6 apr 2011

Bocconcini di coda di rospo allo zenzero fresco e cous cous di mais


E pensare che fino all'anno scorso non conoscevo neanche una ricetta con il cous cous. La celiachia mi aveva impedito perfino di interessarmi a qualunque idea e quando sentivo parlare di San Vito Lo Capo e della sua festa del cous-cous mi veniva una rabbia per non aver fatto in tempo ad andarci prima della diagnosi!!!
Ora invece, grazie a Nutrifree posso anch'io sbizzarrirmi e guardate cosa mi sono inventata ieri sera...

Ingredienti (per 2 persone affamate):
1 trancio di coda di rospo (non l'ho pesato ma era bello cicciotto)
2 cucchiai di farina di riso
15 pomodorini pachino o ciliegino
2 rametti di timo fresco
2 cucchiai di olio Evo
1 spicchio d'aglio
mezzo bicchiere di vino bianco secco
1 pezzetto di zenzero fresco
1 cucchiaio e mezzo di Patè di olive nere
1 mazzetto di erba cipollina fresca
180 gr di cous-cous
350 gr di brodo vegetale (o acqua e dado) bollente

In una ciotola disporre il cous-cous e versarci  il brodo bollente mescolando con una forchetta. Rigirare di tanto in tanto. Spellare la coda di rospo, tagliarla a tocchetti asciugarla con carta assorbente e infarinarla con la farina di riso. In una padella antiaderente scaldare l'olio con l'aglio sbucciato e quando è caldo versarvi il pesce. Cuocerlo per circa 5 minuti cercando di spadellare senza usare cucchiai o altri utensili (è molto delicato). Quando si sarà dorato sfumare con il vino bianco, salare, pepare e lasciare andare ancora per circa 10 minuti. Intanto lavare il timo e grattugiare lo zenzero e una volta che il vino sarà evaporato, unirli al pesce e spegnere il gas. Lavare i pomodorini e tagliarli a metà condendoli con il patè di olive.
Tagliuzzare l'erba cipollina e unirla al cous-cous.
Comporre il piatto pressando il cous-cous in un coppapasta e contornandolo con i pomodori e la coda di rospo. Completare con l'erba cipollina e un filo d'olio sul cous-cous.
Una vera prelibatezza!!!

Ricetta vincitrice del concorso "Lo chef del mese" indetto da Nutrifree

14 commenti:

  1. E' divino... Alessandro Borghese ne sarebbe fiero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Baci Dani.

    RispondiElimina
  2. Pensi che glielo potrei proporre al posto della frittata???
    Ma secondo te è afrodisiaco questo piatto? Sennò lascio perdere :)

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che ricetta!! Mia!!! stò chiudendo per venire a pranzo!!! Non ho parole, è meravigliosa!!
    Un vero piatto unico!!
    Bravissima stellina!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  4. caspita che bontà! complimenti! :) bacioni!

    RispondiElimina
  5. Ma è vero, no? Anch'io non lo avevo mai mangiato prima. Adesso lo cucino spesso (Nutrifree), è buono, però mi sarebbe piaciuto avere il termine di paragone con quello "tossico"! Buona giornata.

    RispondiElimina
  6. Un piatto unico gustosissimo e molto bello da presentare. Amo il pesce e la coda di rospo, insieme al pesce spada, è tra i miei preferiti. Sai che giusto stamattina ho fatto un giro al NaturaSì e comprato il cous cous di riso e mais? Quando si dice il caso...
    Grazie per la splendida ricetta, ti aggiungo alla lista. Un bacio, a presto

    RispondiElimina
  7. Bisogna tentare!!!!!!!!!! Meglio della frittata sicuramente!!!!!!!!!!!! Hai visto mai ci casca... Ricordati che hai un'amica , non pensare solo a te!!!!

    RispondiElimina
  8. che ricetta ricercata! Complimenti per gli abbinamenti davvero eleganti! A presto

    RispondiElimina
  9. Anna Lisa che bontà! hai proprio detto bene, la Nutrifree ha fatto un gran bel regalo e tu hai fatto una bellissima ricetta :) baci :X

    RispondiElimina
  10. mamma mia che super ricetta!!! elegante raffinata e buonissima! sei stata super! baci

    RispondiElimina
  11. Non ho mai provato questi ingredienti,tipo coda di rospo,cous cous, ma l'aspetto sembra invitante.. Ciao

    RispondiElimina
  12. Io invece l'ho mangiato e ne andavo pazza... quest'anno andando al cous cous fest ho trovato anche la versione gluten free... felicissima fui!

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutte ragazze
    @Stefania...che bella cosa mi dicesti! Allora posso mettere in conto un viaggio a San Vito senza sbavare :)

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...