7 lug 2011

Torta fiorita in pdz






E se sono sparita per un po' di tempo beh, ci sono dei validi motivi. Uno di questi è la preparazione di questa torta e della relativa festicciola per mia figlia che il 5 luglio ha compiuto 7 anni...come vola il tempo!
La voleva a due piani e mi sono impegnata...però che fatica questa pasta di zucchero. Tempi da calcolare per tutto:  per la base che si imbibisca nella maniera giusta, per il momento della giornata da utilizzare per l'accensione del forno (leggi fascia bi-oraria e soprattutto caldo afoso), pasta di zucchero da concepire, colorare, modellare e mettere da parte con l'ansia che si possa rovinare...insomma, cosa non si farebbe per i figli??? Comunque dopo varie prove nelle scorse settimane sono arrivata a questa conclusione che, a parte un inconveniente che vi spiego più sotto, è risultata perfetta.
Questo post lo vedrete affisso per un bel po' perché domani parto per la Sicilia dove mi aspetta il mio bel nipotino per il suo battesimo :)

Ricetta
1 dose doppia di pasta genovese
1 dose di buttercheese cream colorata di rosa
1 dose di torta paradiso
250 ml di panna liquida (crema di latte) per farcire e coprire la Paradiso
250 ml di panna liquida (crema di latte) per coprire la Genovese
coloranti alimentari in gel

Non credo ci sia bisogno di spiegare tutti i procedimenti perché li trovate in ciascun post. La cosa che vorrei invece approfondire sono appunto i tempi utilizzati per ciascun passaggio.
Partiamo dal compleanno, che era il martedì: 
-il giovedì precedente ho fatto il primo panetto di pdz e l'ho colorato;
-il sabato ho fatto gli altri due panetti e li ho colorati;
-il sabato ho cotto le due basi: genovese in stampo da 30 cm. e paradiso in stampo da 26 cm. da cui ho ricavato un disco di circa 17 cm. di diametro;
-la domenica ho preparato le creme e farcito le torte. Per la Paradiso ho farcito solo la parte che mi serviva per la torta (il disco da 17 cm) e il restante impasto l'ho sbriciolato sulla buttercheese cream per alzare ancora la base della torta. Tutto in frigo coperto da pellicola;
-lunedì sera con il fresco, ho preparato tutti i fiori e li ho avvolti in pellicola trasparente (ma si sono induriti lo stesso);
-martedì subito dopo pranzo, ho ricoperto le torte e le ho decorate e qui la tragedia :( 
il panetto del giovedì non era più morbido e non si lavorava ma si sgretolava. Quando l'ho messo sulla torta mi veniva da piangere perché era tutto spaccato sui bordi. Per fortuna con i fiori ho coperto il danno ma mi sono chiesta il perché. Dei tre panetti l'unica differenza era il giorno in cui era stato fatto e la gelatina usata: Paneangeli per quello che si era indurito e che avevo fatto il giovedì (e che era risultato subito ben sodo) e Rebecchi per gli altri fatti il sabato (che appena usciti dal Bimby mi erano sembrati mollicci). Pertanto, ritengo che più che i due giorni di differenza, abbia potuto influire la colla di pesce. Dopo che ho decorato la torta comunque, l'ho rimessa in frigo per un paio d'ore (anche se la pdz non andrebbe in frigo, avevo paura che le creme potessero rovinarsi con il caldo) e tutto è tornato perfetto. Ritengo perciò, che se avessi messo il panetto "duro" un po' in frigo avrei evitato di preoccuparmi così :)
Fra una torta e l'altra ho "costruito un'impalcatura" fatta di 4 spiedi da 20 cm. infilati in cannucce.
Spero di esservi stata utile con queste precisazioni...magari qualcuno potrebbe avere i miei stessi incubi di zucchero :))



Base genovese con buttercheese cream

Torta Paradiso alla panna


7 commenti:

  1. Ciao cara, complimenti per l'opera d'arte! E' bellissima. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. E' bellissima, complimenti ^__^
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. @Tinny...che bello ritrovarti è un bel po' che non ci "scambiamo caffè in cucina" ma è un periodo super super pieno :)
    @grazie Fede, buon w.e. anche a te!

    RispondiElimina
  4. è bellissima, cosi fiorita e colorata fa pensare ad una bella festa spensierata ed allegra, magari in giardino.

    RispondiElimina
  5. ma che brava che sei! è bellissima questa torta. a quest'ora stiamo respirando la stessa aria, ti auguro una buona permanenza e baci baci :X

    RispondiElimina
  6. o mamma che meraviglia!

    tengo presente e studio per l'orami vicinissimo compleanno della pargola...

    RispondiElimina
  7. @Leroche...magari avessi il giardino!!
    @Sonia, grazie è stata una bella settimana
    @Gaia studia studia :)

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...