4 ott 2011

Le focaccine senza glutine di Anna


Anche se l'estate quest'anno non riesce proprio a cedere il passo all'autunno (e io ringrazio) il calendario mi avvisa che è tempo di  cominciare a pensare a cambi di stagione, a lavaggi di piumoni, 
a inventariare i vestitini che non  entreranno più ai bambini (e non solo a loro ahimè) 
e che andranno sostituiti e...a procurarsi nuove ricette da gustare in autunno. 
Cosa c'entra tutto questo con le focaccine vi starete chiedendo?
C'entra, c'entra, perché fra le cose da fare in autunno 
c'è la missione di riportare in vita il mio prezioso Lievito Madre che ora giace al fresco del freezer.
Tante pene mi aveva procurato in passato ma tanta, tantissima gioia mi ha regalato in primavera :)
Così ho rispolverato questa ricetta che preparai prima dell'estate e che avevo trovato sul blog 
"Ai fornelli con la celiachia" della dolcissima Anna che saluto con affetto e ringrazio per l'idea.
Lei aveva provato sia il pane che le schiacciate,  io ho scelto solo le seconde che però non sono rimaste molto "schiacciate" ma si son volute gonfiare al centro diventando così ufficialmente "Le focaccine di Anna". Buonissime, profumate, soffici ma croccanti grazie alla quantità di olio (aiuto), sono molto facili da preparare e per niente laboriose. Le ho anche congelate e poi scaldate in forno e sono strepitose!
Non me ne voglia Anna ma ho cambiato la miscela di farine perché non avevo proprio il coraggio di usare così tanto Mix B e Bi-Aglut che per me si equivalgono e mi procurano il famoso retrogusto che tanto mi inibiva nel mio passato di panificatrice A.O. (avanti Olga)
Questa la mia versione

Ingredienti
250 gr di Mix B Schaer
90 gr di Bi-Aglut da 1 Kg
60 gr di Farmo
50 gr di Pandea
50 gr di Glutafin
350 di LM 
(io ho fatto 300 per via del caldo)
350 di acqua
(se diminuite il LM diminuite anche l'acqua)
5 gr di miele
2 cucchiaini di sale
3 cucchiai di olio Evo


Ho sciolto il LM con l'acqua e il miele, ho mescolato facendolo sciogliere e ho lasciato agire mentre preparavo gli altri ingredienti.
Ho aggiunto pian piano le farine lavorando con le fruste, poi l'olio a filo e infine il sale continuando a lavorare fino a completo assorbimento (circa 5 minuti con tutti gli ingredienti).
Ho messo a lievitare non ricordo più precisamente per quanto tempo, ma data la quantità di lievito usata ci ha messo molto meno tempo di quello che di solito serve alle preparazioni con LM.
Se non ricordo male in 3 ore circa era pronto, vi farò sapere appena le rifaccio :)

Una volta ripreso l'impasto, bello gonfio, ho infarinato un piano di lavoro (con Mix it! e farina di mais finissima come dicono sempre Olga e Manu) e ho rilavorato leggermente l'impasto. Poi ho ricavato delle palline proprio come ha fatto Anna e le ho schiacciate facendoci dei buchi con le dita.
Le ho disposte sulle teglie e le ho spennellate con l'olio e alcune anche con l'origano.

Ho acceso il forno a 200° (non ricordo se ventilato o statico perdonatemi) e una volta arrivato a temperatura ho cotto finché non le ho viste belle dorate e sfrigolanti :)
Assolutamente da rifare!

RIFATTE IN DATA 7 NOVEMBRE 2012 CON LE SEGUENTI MODIFICHE
250 gr di farina per pane Nutrifree
100 gr di Farmo
80 gr di Pandea
70 gr di Glutafin
350 gr di lievito madre
400 gr di acqua

Il resto è rimasto invariato e la lievitazione è durata 4 ore.
Il risultato è stato diverso: più morbide e meno croccanti ma molto profumate e durature.
Scegliete voi la ricetta che preferite :)

20 commenti:

  1. Arrivoooooo!! questa è l'ora giusta per gustarle!!

    sono veramente belle.. domandina... invece di schaer un'alternativa c'è?

    RispondiElimina
  2. che belle che sono tesoro! lievitate benissimo e di sicuro buonissime, le faccio per il mio cuginetto del cuore! baci

    RispondiElimina
  3. @Jé usa Bi-aglut quella nuova nella confezione in scatola ;). Perché non Schaer??
    @Ely...fammi sapere!

    RispondiElimina
  4. Anna Lisa sono commossa!!!!! Un onore per me vedere una mia ricetta rifatta da altre, in quanto alla miscela diversa di farine ben venga, è un po' che medito di osare e provarne altre e non ho coraggio..... vuol dire che parto dalla tua!

    Il lm l'ho scongelato dopo un'intera estate di letargo. E' bastato rinfrescarlo con l'aggiunta di un po' di miele ed è ripartito alla grande, anzi mi sembra più forte di prima. Appena il tempo me lo consentirà voglio fare nuovi esperimenti, magari usando percentuali minori di lm ora che è meno giovane (la mitica Olga insegna).

    Grazie Anna Lisa, mi fai sentire davvero molto orgogliosa!

    RispondiElimina
  5. Splendide, davvero. Provo a farle anch'io! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Anna diciamo che sto cercando di elimanre scaher dalla mia spesa, qualunqu pezzo (glutafin a parte). Mi è diventata antipatica la ditta.. e quano sono stata a provare con loro le loro farine mi hanno deluso alla grande.

    RispondiElimina
  7. ehiii sono semplicemente perfette!lievitazione perfetta!!brava!!!proveremo a farle prima o poi!!!:)(visto il periodo dietetico--meglio poi!!)

    RispondiElimina
  8. @Cris grazie mille!
    @Anna, è bello essere una grande famiglia :)
    @Vale, doppio uao!
    @Tinny, fammi sapere
    @Jè, capisco. Io non disdegno invece...
    @spunti, appena terminate la dieta fate un fischio ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao.. ho provato a farle anch'io oggi .. e per la prima volta ho usato il LM.. sono felicissima mi sono venute uguali alle tue:)))))))
    I panini pero' sono molto pallidi, forse dovevo spennellarli con un po' olio??
    Ho notato che sia le focaccine che il pane fatte cuoce sulla leccarda al primo gradino partendo dal basso,mi fanno la crosticina sotto un po' duretta, forse devo far cuocere a piano di mezzo?.. non vorrei poi che non cuociano bene nel mezzo.. ps.. non ho ancora ne' leccarda ne' pirex.. pian piano mi attrezero. Ciao,sei molto brava:)) Annamaria

    RispondiElimina
  10. Grazie Annamaria, sono molto contenta che tu abbia provato una ricetta del mio blog :)
    I panini puoi spennellarli con una emulsione di acqua e olio prima di infornarli per fargli acquistare colore: più olio meno acqua=più coloriti//più acqua meno olio= più chiari
    Hai usato la funzione statica o ventilata? Il pane è bene cuocerlo sempre con funzione statica, forse per questo ti è venuta la crosticina. Comunque, se il problema non fosse questo e preferisci una crosta più morbida, poni sulla base del forno un recipiente termoresistente pieno d'acqua. Un bacione

    RispondiElimina
  11. Grazie Anna Lisa..

    RispondiElimina
  12. Ciao
    Volevo
    Sapere se posso Sostituire il LM con quello di birra...ma come fate a fare il LM?
    Grazie
    Ciao

    RispondiElimina
  13. Ciao
    Volevo
    Sapere se posso Sostituire il LM con quello di birra...ma come fate a fare il LM?
    Grazie
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina. In linea di massima sulle ricette ove trovi il lievito madre puoi sostituire la quantità semplicemente eliminando uno zero. Per esempio 200 gr di lievito madre = 20 gr di lievito di birra. Nel caso di queste focaccine comunque (e in generale su una quantità di farina di c.ca 500 gr) ti consiglio di non superare i 20 gr di lievito di birra, magari lascia lievitare un po' di più (non oltre le 3 ore comunque). Il procedimento per il LM lo trovi su parecchi dei nostri blog, ad esempio, il link di questo post che porta al blog di Anna è proprio sul LM.
      Spero di esserti stata utile :)

      Elimina
  14. Utilissima!! Per la cronaca, ho appena spento il bimby con il polpettone....acquolina!!!!

    RispondiElimina
  15. Scusate ma LA pandea Che adesso e' cambiata va ugualmente bene per quest a ricetta....grazie

    RispondiElimina
  16. A proposito grazie per le vostre ricette sono tutte formidabili....

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...