30 nov 2014

Il buio oltre la siepe



Sembra scontato a volte parlare di classici così classici che magari il 90% di chi arriva
 nel mio piccolo blog ha già letto da anni.
Eppure nulla è scontato perché io stessa, pur essendo una accanita lettrice di ogni genere, sono arrivata solo ola a leggere meravigliosi classici come "La collina dei conigli" di cui ho parlato in questo post e adesso un capolavoro come "Il buio oltre la siepe".
Un'esperienza felice, che ti lascia il sorriso sulle labbra ogni volta che sei costretto 
a chiuderlo per fare qualcos'altro. 
Personaggi vividi, che non si può fare a meno di amare: geniale la trovata di trasformare
una bambina di 8 anni in voce narrante perché si riesce a vedere il mondo con
i suoi occhi e per un adulto non è cosa da poco.
Tenerissimo il rapporto fra i due fratelli, con Jem che cerca di proteggere la sua 
sorellina pur "atteggiandosi" a fratello grande che mal sopporta gli infantili
atteggiamenti della piccola che, a sua volta, fa di tutto 
per essere all'altezza del coraggioso primogenito.
E poi Atticus: il saggio, dolcissimo e integerrimo padre/avvocato, 
che si è ritrovato a crescere da solo i suoi piccoli e lo fa in maniera superba insegnandogli
l'onestà, la correttezza, la pietà umana e l'inutilità del razzismo.
Un libro imperdibile, che consiglio dai 10 anni in su a tutti ... ma proprio tutti!


LA TRAMA
In una cittadina del "profondo" Sud degli Stati Uniti l'onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d'ufficio di un "negro" accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrarne l'innocenza, ma l'uomo sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l'episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell'infanzia che è un po' di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte.

2 commenti:

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...