05 feb 2016

Tortilla di patate e cipolle


Siete pronti a saziarvi con il solo profumo di questa ricetta?
Dalla Spagna la più buona Tortilla che più che un secondo
può essere tranquillamente considerata un piatto unico se unita ad
una fresca insalata di stagione.
Io invece l'ho servita come tapa in una cena in piedi fra amici
Ottima in ogni occasione

Ingredienti 
(per 8 persone)
1 Kg di patate
1 grossa cipolla
5 uova
150 ml di olio extravergine di oliva
sale

Lavare le patate, sbucciarle e affettarle con una mandolina.
Fare lo stesso con la cipolla
Scaldare l'olio in una padella da 28/30 cm. e quando sarà ben caldo
versarci le patate e la cipolla e salare.
Coprire e lasciar cuocere lentamente rigirando con delicatezza di tanto in tanto.
Sbattere le uova in una terrina con un pizzico di sale e quando le
patate sono cotte versarle nella padella.
Lasciar rapprendere a fiamma media e poi, aiutandosi con un coperchio,
girare la frittata ungendo il fondo con poco olio.
Lasciar dorare per bene prima di trasferire in un piatto da portata.
Servire calda o fredda

Questa ricetta la porto al Gluten Free (Fri)day di 


ma anche da Silvia per la sua bella iniziativa
#settimanasenzaprodottiglutenfree



02 feb 2016

Polenta alla varesina


Buona buona buona!
Dite che dispongo di pochi aggettivi?
Devo solo descrivere questa polenta?
Deliziosa, rustica, morbida, saporita, profumata, facile, completa e nutriente.
Va meglio? 
Ah! Naturalmente senza glutine!

Ingredienti per 3 persone
500 gr di cavolo verza
250 ml di brodo vegetale
2 carote
1 cipolla
2 coste di sedano
50 gr di pancetta affumicata senza glutine
1 salsiccia fresca senza glutine
50 gr di fagioli borlotti già lessati
(io ho invece usato borlotti freschi congelati)
1 litro di brodo vegetale (anche acqua e dado homemade)
180 gr di polenta precotta senza glutine
pecorino romano grattugiato
sale e pepe

Affettate la cipolla, il sedano e le carote e lasciateli appassire in una
casseruola in compagnia della pancetta e due cucchiai di olio.
Cuocete a fuoco lento per qualche minuto e poi unite la salsiccia a pezzetti.
Coprite con il brodo, unite i fagioli se usate quelli freschi e cuocete
per circa 30 minuti a fuoco basso e con il coperchio 
facendo un po' evaporare il liquido.
Tagliate la verza a listarelle e sciacquatela quindi unitela al resto degli 
ingredienti nel tegame (se avete usato fagioli lessi uniteli adesso).
Regolate di sale, unite il rimanente brodo e cuocete per circa 15 minuti.
Versate ora la polenta a pioggia e mescolate per circa 10 minuti
finché la polenta non sarà cotta.
Versate sui taglieri e lasciare raffreddare qualche minuto prima di
cospargere con il pecorino e gustare ancora calda.

Da una ricetta liberamente tratta da "L'Eniclopedia della cucina Italiana"

Questa ricetta, che non contiene glutine per natura,
la porto dritta dritta da Silvia di Eppur non c'è  per la sua bella
iniziativa #settimanasenzaprodottiglutenfree
che si terrà dal 1 al 7 febbraio in collaborazione






29 gen 2016

Friand alle nocciole e cacao senza glutine con soli albumi


Devo dirvi la verità su questi buonissimi dolcetti, perché solo il riscrivere
adesso la ricetta ha risvegliato sensi di colpa sopiti e provati
mentre circa un anno fa preparavo questa delizia.
Avevo, come spesso accade, degli albumi avanzati e, cercando
su un libro chiamato Muffin e Dolcetti, ho trovato questa ricetta
con  giusti 6 albumi. 
Tutto quadrava alla perfezione e ho cominciato a prepararli visto che 
avevo in casa tutto ciò che serviva.
E' stato solo mentre cominciavo a predisporre tutto e solo dopo 
aver ormai tritato duecento grammi di nocciole che ho realizzato
la quantità di burro e zucchero presenti!!!
E lo zucchero previsto era addirittura previsto 250 grammi!
Però...però...sono proprio buone ;)

Ingredienti
200 gr di nocciole intere spellate
185 gr di burro
6 albumi
155 gr di Mix di farina senza glutine per Impasti lievitati
30 gr di cacao in polvere consentito
200 gr di zucchero a velo fatto in casa

Predisporre 12/15 stampini da friand o, in mancanza, da muffin
e preriscaldare il forno a 200° ventilato per dolci.
Tritare le nocciole in un mixer fino a renderle simili a farina.
Fondere il burro a fuoco medio finché non diventa dorato.
Filtrarlo e lasciarlo raffreddare.
Intanto montare gli albumi leggermente solo finché diventeranno schiumosi.
Setacciare la farina, il cacao e lo zucchero a velo in un largo recipiente
quindi unire albumi e burro amalgamando tutto.
Distribuire il composto negli stampini predisposti riempiendoli
per tre quarti e infornare per 20/25 minuti.
Effettuate sempre la prova stecchino.
Se utilizzate stampini in alluminio sformateli dopo 5 minuti
che sono usciti dal forno e disponeteli su una gratella.
Se invece usate stampini di carta metteteli direttamente a raffreddare
sulla gratella. Spolverate con zucchero a velo e servite.



22 gen 2016

Baci soffici alla panna senza glutine



Una scoperta deliziosa!
Sofficissimi dolcetti che a casa nostra hanno ormai sostituito i classici bignè
Velocissimi da preparare, richiedono davvero poco tempo e pochi
ingredienti. Bisogna solo avere un po' di pazienza ad alternare le teglie
che si infornano perché ne vengono tantissimi ma...non saranno mai abbastanza!


E di chi è il merito di tale bontà?
Di una dolcissima amica che ha un dolcissimo blog
e prepara meraviglie quotidianamente e senza soluzione di continuità!
Parlo di Angela Quaranta e dei suoi Dolci pasticci
Non perdete l'occasione di passare da lei...grazie tesoro!!!

Veniamo alla ricetta che in origine è di Donna Hay
e che Angela ha riprodotto divinamente

Ingredienti
4 uova
110 g zucchero semolato
1 cucchiaino estratto di vaniglia puro
150 g farina setacciata (io Mix per dolci lievitati)
1 cucchiaino di lievito (io Bio Colombo)
250 g panna liquida
2 cucchiaino di miele d'acacia (mia modifica)
zucchero a velo senza glutine

Scaldare il forno a 180°.
In planetaria, con la frusta a filo, lavorare le uova con lo zucchero e la vaniglia 
per circa 15 minuti,  finché non diventeranno chiare e spumose.
Incorporare delicatamente a mano la farina setacciata con il lievito.
Trasferire l'impasto in un sac-a-poche (io l'ho trovato più comodo) e 
disporre su una teglia dei mucchietti di impasto distanziandoli

Infornare per circa 10/12 minuti, poi trasferire a raffreddare su una gratella.
Montare la panna con il miele e farcire così i dischetti di impasto.


Per chi ne avesse voglia (per esempio mio figlio, uno a caso)
I baci possono essere farciti con marmellata, crema oppure...
con la più buona delle Creme di nocciole!


E anche se è proprio da lì che proviene...riporto questa ricetta
al Gluten Free (Fri)day perché è proprio lo scambio
e la condivisione che ci permette di arricchirci!
Grazie ancora Angela



15 gen 2016

Involtini di riso e piselli allo zafferano senza glutine


Una variante degli involtini primavera che son piaciuti anche ai miei bambini. 
Una versione più sana in quanto passati in forno e non fritti. 
Un piatto unico accompagnato da una fresca insalata di stagione.
Buon appetito e buon Gluten Free (Frid)ay!

Ingredienti
per 4 persone
250 gr di riso arborio
550 gr di acqua
1 cucchiaino di dado vegetale fatto in casa
1 bicchiere di vino bianco
mezza  bustina di zafferano
50 gr di pisellini surgelati
70 gr di prosciutto cotto senza glutine in un sola fetta
1 cipolla
30 gr di olio Evo
12 fogli di riso senza glutine (io Auchan)


Preparare il risotto a proprio piacimento io ho proceduto con Bimby.
Nel boccale tritare la cipolla, aggiungere 30 gr di olio e soffriggere per 3 min. 100° vel. 
Aggiungere il riso e tostare per  5 minuti sfumando con mezzo bicchiere di vino. 
Unire l’acqua e il dado, tenendo da parte 50 gr di acqua nel  misurino e versandovi lo zafferano.  Cuocere per 10 minuti a 100° vel. 1; unire i 50 gr. di acqua e continuare la cottura per altri 2 minuti.
Mentre il riso cuoce, scaldare nel wok 2 cucchiai di olio e soffriggere il prosciutto tagliato a dadini. Unire i piselli e sfumare con il restante vino. 
Lasciare evaporare poi, coprire e lasciar cuocere a fiamma bassa.
Una volta cotto il riso, mescolarlo ai piselli e lasciarlo raffreddare.
Preriscaldare il forno a 200°.
Prendere ciascun foglio di riso e bagnarlo velocemente in una ciotola con dell’acqua tiepida
quindi appoggiarlo su un telo di cotone pulito. 
Suddividere il risotto in 12 porzioni uguali e disporre ciascuna porzione al centro del foglio di riso. Arrotolare la parte lunga del foglio sul ripieno poi portare verso l’interno una delle due parti corte. Avvolgere il secondo lato lungo sul ripieno ad avvolgere completamente 
e infine chiudere l’involtino con il secondo lato corto. 
Predisporre un foglio di carta da forno su una leccarda e oliarlo leggermente. 
Adagiarvi gli involtini, pennellarli delicatamente con altro olio e infornare per circa 15 minuti o finché non risulteranno dorati e croccanti.

 Lasciate qui anche la vostra ricetta per il


08 gen 2016

Pan Focaccia senza glutine con lievito madre



Dopo un lungo letargo estivo (qui andiamo al contrario)
il mio lievito madre, riportato in vita da un paio di mesi,
mi sta dando come al solito grandi soddisfazioni.
Oltre a pane e panini che non mancano mai, ho questa volta realizzato
una focaccia molto morbida e alta da farcire o mangiare tal quale.
Sono partita da queste focaccine e poi ho un po' variato farine e poco altro
(in realtà ho provato a usare una parte di latte al posto dell'acqua ma non ne
vale la pena perché l'impasto è risultato meno morbido).
Ecco come ho fatto a sfornare questo delizioso Pan Focaccia senza glutine

Ingredienti per 2 teglie da 30 cm.
270 gr di Farina Nutrifree per pane
130 gr di Farina Glutafin
100 gr di Farina Conad senza glutine
300 gr di Lievito Madre
380 ml Acqua
2 cucchiai e mezzo di olio
2 cucchiaini di sale

La sera (alle 23 circa, ho impastato tutti gli ingredienti in planetaria 
e ho messo a lievitare in una ciotola coperta, fino al mattino dopo.
Alle 8 circa, ho acceso il forno a 220° statico.
Ho oliato due teglie per focacce e vi ho versato l'impasto senza lavorarlo.
Ho praticato dei buchi con le dita e cosparso la superficie di sale grosso alla menta.
Ho aggiunto ancora un filo d'olio e infornato, una teglia per volta, per circa 30/40 minuti.


Visto come è facile realizzare questa morbida focaccia?
Allora provatela e fatemi sapere se vi è piaciuta


Ricetta che oggi partecipa al Gluten Free (Fri)day 


07 gen 2016

Amor Polenta senza glutine


Quanto amo questo semplice dolce?
Non lo so di preciso ma vi assicuro parecchio!
E' una ricetta semplice, profumata e facile da realizzare che 
va via in poche ore a casa mia.
Volete sapere come si prepara?

Allora cliccate qui su Dolci.it

04 gen 2016

Cavoletti di Bruxelles e carote glassati


Vi siete risvegliati dal letargo di questa Holiday Season?
Io non ancora ma devo dirvi che sto benissimo!
Erano anni che non mi rilassavo così durante le festività.
Natale dalla mamma con pochi intimi e pochi stress.
Anche con poche calorie lo ammetto e questo è stato un obiettivo
che mi son prefissa volutamente perché non è bello trovarsi alla fine delle feste
con la sensazione di odiare il cibo e di diversi disintossicare,
Così, poco alla volta siamo riusciti ad assaggiare tutto mantenendo vive
tradizioni e usanze ma senza mai esagerare.
Adesso che stiamo per tornare alla normalità quasi quasi mi dispiace.
Allora per mantenere ancora in caldo il ricordo di questo Natale
vi passo la ricetta del contorno che ha accompagnato l'arrosto del 25.
Ottimo, veloce e facile da preparare

Ingredienti
400 gr di cavolini o cavoletti di Bruxelles
400 gr di carote novelle
40 gr di burro
20 gr di zucchero di canna 
250 ml di brodo vegetale
sale e pepe 

Pulire i cavolini privandoli delle foglie esterne ammaccate e lavarli.
Spuntare e raschiare le carote e lavare anch'esse.
Portare dell'acqua leggermente salata ad ebollizione e scottarvi i cavolini
per circa 10 minuti quindi sgocciolarli delicatamente con un mestolo forato.
Trasferirli in una ciotola con dell'acqua ghiacciata.
Nella stessa acqua dei cavolini cuocervi le carote sempre per circa 10 minuti
e raffreddarle in un'altra ciotola con acqua ghiacciata.
Il freddo servirà a bloccare la cottura e mantenere il colore vivo.
In un tegame a fondo largo  e doppio  portare a ebollizione il brodo con il burro
e lo zucchero mescolando finché lo zucchero sarà sciolto.
Tenendo la fiamma alta, far ridurre a metà il liquido.
Immergervi quindi le carote nella glassa e cuocere ancora per 5 minuti.
Unire i cavolini, aggiustare di sale e cuocere ancora per 5 minuti.
Completare con una macinata di pepe fresco e servire caldo.


18 dic 2015

Pettole senza glutine


Le ricette più buone sono sempre quelle legate ai ricordi!
E oggi i miei ricordi di bambina e poi di adolescente son tutti qui, in questo piatto.
Ogni vigilia, che fosse di Natale come dell'Immacolata, sulla tavola della mia numerosissima famiglia riunita per l'occasione, le Pettole non mancavano mai! Si friggeva senza paura e senza vergogna in quella cucina! Mia nonna, mia madre e le mie zie (7 fra sorelle e fratelli mica micio micio bau bau) erano lì, instancabili fra rumorose risate e frasi dette e ridette ogni anno (ma quanti siamo quest'anno? Ogni anno siamo sempre di più?) a friggere baccalà pastellato, paranza e...dorate pettole da mangiare così al naturale o cosparse di zucchero!
E poi c'eravamo noi...i numerosi cugini dei numerosi fratelli, i bambini super eccitati che correvano intorno al tavolo per rubare e assaggiare tutto ciò che di profumato e caldo veniva fuori da forno e padelle. 
Quelli erano giorni felici ma...ancora non lo sapevo!



Le mie pettole sono un ricordo condiviso, a quanto pare, da un'altra pugliese DOC; la mitica Anna Esposto de Il ricettario di Anna alla cui ricetta mi sono ispirata con qualche piccola modifica. Lei è in redazione Gluten Free Travel & Living proprio come me e mi ha dato lo spunto per rifare le Pettole in versione senza glutine...assolutamente fedeli alla versione originale con il glutine.
Provatele senza indugi!

Ingredienti
280 gr di Farina per pane Nutrifree
140 gr di Glutafin
80 gr di Farina Conad senza glutine
500 ml di acqua
1 cucchiaino di miele
10 gr di sale
15 gr di lievito di birra fresco
1 lt di olio per friggere (di riso o di arachidi)

Disporre in planetaria il lievito e l'acqua con il miele lasciando agire.
Intanto predisporre e miscelare le farine.
Inserire il braccio impastatore e aggiungere gradualmente le farine
lavorando a bassa velocità. 
Unire quindi il sale e l'aceto e lavorare ancora per qualche minuto.
Trasferire in una ciotola coperta e lasciar lievitare fino al raddoppio.
Scaldare l'olio in una friggitrice o in una pentola a bordi alti
e versare l'impasto a piccole cucchiaiate nell'olio bollente.
Lasciar cuocere per qualche minuto rigirando la pettola
e scolare su carta assorbente.
Servire le pettole calde semplicemente al naturale oppure cosparse di zucchero


Le mie Pettole senza glutine vanno al Gluten free Day


15 dic 2015

Frollini alla vaniglia con crema di marroni senza glutine



Chi mi segue sa che adoro la pasta frolla in tutte le sue varianti!
E questa volta ho preparato dei profumatissimi biscotti alla vaniglia
utilizzando per il ripieno la Crema di Marroni Conad, senza glutine!


Il risultato è stato delizioso e i biscotti sono stati graditi ancor più dai bambini
per via dell'utilizzo dei timbrini che ha così personalizzato i biscotti!


La mia ricetta, pubblicata sul sito di Conad, dove troverete anche una mia presentazione

Ingredienti per la pasta frolla
300 gr di Mix di Farina Conad senza glutine
1 Uovo e 1 tuorlo
125 gr di burro
125 gr di zucchero
1 cucchiaino di estratto puro di vaniglia 
Per farcire
Crema di marroni senza glutine Conad

E per prepararli come si fa?
E' molto semplice...venite a scoprirlo sul sito di Conad e divertitevi con i vostri bambini!



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...