17 apr 2015

Occhi di bue ai pistacchi con marmellata di limoni di Amalfi



La pasta frolla regala davvero un mare di soddisfazioni 
perché versatile e sempre comunque di sicura riuscita. 
A me piace variare sempre gli ingredienti, le farine 
le quantità di burro e zucchero e scoprire in che misura variano di conseguenza
 la croccantezza, l'umidità e il profumo.
Oggi vi propongo una frolla senza glutine ai pistacchi 
che acquista quindi un delicato colore pastello e che si abbina alla perfezione 
con questa buonissima marmellata di limoni acquistata presso 
l'Agriturismo Costiera Amalfitana 
di cui vi ho parlato ampiamente in questo articolo 
Ricetta facilissima e adatta a tutti, cominciamo?

Ingredienti
300 gr di Farina per Frolla Alimenta 2000
30 gr di farina di pistacchi (o pistacchi tritati)
120 gr di zucchero di canna chiaro
120 gr di burro a temperatura ambiente
l buccia grattugiata di un limone bio
1 uovo grande
1 barattolo di marmellata di limoni
zucchero a velo consentito

Anche questa volta ho utilizzato la meravigliosa farina di Alimenta 2000
di cui vi ho parlato in vari post come questo questo e questo.
Risultato delizioso!
Io per la fare la Pasta Frolla utilizzo di solito il mio fidato Kenwood
e dispongo nella ciotola le farine, il burro e pezzetti e lo zucchero
cominciando a sabbiare con la frusta K a velocità bassa.
Poi ci aggiungo l'uovo e la buccia del limone e lavoro a velocità media
per circa 1 minuto o fino a che il composto non si frantumerà in briciole.
A questo punto fermo la macchina e compatto con le mani il composto
avvolgendolo il pellicola alimentare (senza PVC) e riponendolo in frigo
a riposare per circa 1 ora.
Trascorso questo tempo (ma vi ricordo sempre che la frolla può restare
in frigo anche fino a 24 ore) riprendo l'impasto e lo divido in due o tre pezzi.
Su un piano leggermente infarinato con farina di riso finissima lavoro ogni 
pezzo di pasta senza surriscaldarlo e lo stendo ad una altezza di mezzo centimetro
o poco meno, con un mattarello.
Ho ricavato così dei cerchi di pasta con uno stampino e a metà di questi
cerchi, ho praticato un cerchio più piccolo al centro.

 Ho preriscaldato il forno a 200° statico, e ho informato i biscotti per circa 15 minuti
estraendoli prima che diventassero scuri (dipende dai forni).
Al momento di servire i biscotti, ho farcito la base con la marmellata
e ho sovrapposto il biscotto con il buco spolverando con zucchero a velo.
Potete anche farcire  in anticipo tutti i biscotti, ma la frolla non resterà croccante


Questo mese la Pasta Frolla è protagonista della Scuola di cucina 
Cliccate qui per lasciare la vostra ricetta e partecipare al concorso 
con lo Chef Marcello Ferrarini.

Con i miei Occhi di bue partecipo inoltre al Venerdì
più famoso del web, il Gluten Free (Fri)day!

15 apr 2015

Cookies al cioccolato senza glutine (con Bimby)



Lo so, il web è pieno di cookies al cioccolato.
E anche se io in questo periodo sono la persona che può mangiare meno cioccolato
mi consolo con il ricordo di questi biscotti preparati lo scorso anno
e lasciati in archivio in attesa di vedere la luce.
La mia è una versione senza glutine e per Bimby.
Buoni velocissimi e semplice da preparare, di sicura riuscita.

La ricetta, per voi, su Dolci.it

13 apr 2015

Bignè salati alla mousse di ricotta e mortadella


Più che una ricetta oggi vi propongo un'idea.
Solitamente i bignè li gustiamo farciti con creme dolci
ma questa volta ho voluto fare una prova con il salato e questo
è stato il nostro aperitivo del giorno di Pasqua.
Questi bignè, già belli e pronti sono di Alimenta 2000
azienda di prodotti senza glutine di cui vi ho già parlato recentemente
a proposito di farine per dolci.
Per esempio quella per pasta frolla qui, quella per pan di spagna qui e qui
Ecco come prepararli

Ingredienti (per 8 bignè)
1 confezione di bignè Alimenta 2000
200 gr di ricotta di bufala
200 gr di mortadella
2 cucchiai di pistacchi 

In un mixer tritare tutti gli ingredienti e poi farcire i bignè
Facile vero?
Se vi avanza della mousse usatela per accompagnare tartine o bruschette.

Certo questo è un modo velocissimo per servire dei bignè,
ma se avete più tempo e desiderate fare voi stessi la pasta choux
allora vi rimando ai miei due tentativi con due ricette e metodi
di preparazione diversi; uno è questo e l'altro è questo.

Comunque vada...sarà un successo :)

10 apr 2015

Pipette di riso Viazzo alle fave, gamberetti e zafferano



Vi avevo già parlato in questo post della novità di Riso do Pasta Viazzo
con la nuova linea Bio fatta di ingredienti genuini e selezionati.
Anche tempo fa in Gluten Free Travel & Living avevamo parlato 
di questa azienda e dei suoi prodotti e se volete leggere l'intervista
della nostra Sonia ai produttori Viazzo, cliccate qui

Io oggi vi propongo una ricetta molto primaverile sia nei colori
che negli ingredienti e che si sposa benissimo con le pipette di riso.

Ingredienti per 3 persone
Una confezione di Pipette Viazzo da 250 gr
5 pomodori secchi sott'olio
15 fave novelle
500 gr di gamberetti freschi
1 spicchio di aglio
mezza bustina di zafferano 
olio Evo, sale e pepe 

Portare a bollore abbondante acqua salata per cuocere la pasta.
Sgusciare i gamberetti, privarli del filamento intestinale e 
sciacquarli accuratamente sotto l'acqua corrente.
Sbollentare le fave per qualche secondo e sgusciarle.
Nel Wok scaldare 4 cucchiai di olio e soffriggervi l'aglio
poi tuffarvi i gamberetti eliminare l'aglio e attendere che i crostacei
cambino colore mescolando con un cucchiaio di legno.
Unire le fave e i pomodori secchi tagliati a pezzettini e mescolare.
Sciogliere lo zafferano in 30 ml di acqua bollente e versare tutto nel wok.
Cuocere a fiamma bassissima per pochi minuti e poi scolare la pasta
e versarla nel wok lasciando amalgamare il condimento.
Servire ben calda

Con questa ricetta partecipo al Gluten Free (fri)day



08 apr 2015

Tiramisu senza glutine con uova pastorizzate



Il tiramisu è il dolce più classico, più italiano, più gettonato e più facile da preparare.

E anche il più buono aggiungerei.
L’unica preoccupazione è sempre quella delle uova crude e allora questa volta ho voluto provare a pastorizzarle visto che da poco la mia cara Daniela mi ha regalato un bel termometro da cucina. 


Vi consiglio di procurarvelo perché è utilissimo in molte situazioni.

Invece della classica Pâte a bombe con tanto tuorli, ho voluto provare la ricetta di Stefania con qualche piccolissima modifica. Ottima scelta perché i suoi dolci sono una garanzia ;)

Il Tiramisu è risultato leggero e buonissimo e questa volta ho utilizzato i savoiardi
Piaceri Mediterrane

La ricetta e il procedimento sono su Dolci.it


03 apr 2015

Pasticcini all'arancia con ricotta e fragoline di bosco senza glutine



La pastiera non è tra i miei dolci preferiti per via di canditi e aromi a me non graditissimi così ho pensato di rivisitare l'intera tradizione pasquale lasciando come punti fermi la frolla e la ricotta.
Non è sufficiente in tempi in cui l'innovazione è d'obbligo?
E allora ecco cosa ho tirato fuori dal cilindro cambiandone anche la forma
e utilizzando gli stampini dei Pasticciotti di cui vi ho parlato in questo post



Ingredienti per 12 pasticcini
Per la pasta frolla
300 gr di Farina senza glutine per Pasta Frolla Alimenta 2000
3 gr di cremor tartaro
1 arancia bio (solo la buccia)
110 gr di burro a temperatura ambiente
110 gr di zucchero di canna chiaro
2 uova piccole
Per il ripieno
350 gr di ricotta di bufala
40 gr di miele
1 cucchiaio di zucchero a velo homemade
1 arancia bio (solo la buccia)
cannella e vaniglia pura in polvere
2 tuorli
2 cucchiai di gocce di cioccolato senza glutine 
(oppure cioccolato fondente tritato)
1 vaschetta di fragoline di bosco
(o altri frutti di bosco)

Preparare la frolla ponendo zucchero di canna e a velo, farina, burro a pezzetti, 
cremor tartaro vaniglia e scorza d'arancia in planetaria e sabbiando con la frusta K.
Unire quindi le uova uno per volta fino a quando non si formeranno
tante grosse briciole. Compattare il composto con le mani e avvolgerlo in pellicola
alimentare (sempre senza PVC) lasciandolo riposare in frigo per un'ora circa.
Intanto preparare il ripieno.
In una ciotola capiente lavorare la ricotta con una forchetta insieme al miele.
Unire tutti gli altri ingredienti e rendere il composto liscio e omogeneo.
Riprendere la frolla e "snervarla" su un piano di lavoro.
Ritagliare con gli stessi stampini le basi e adagiarle nelle formine lasciando alti i bordi.
Riempire con il composto l'interno del pasticcino amalgamando delicatamente
anche le fragoline e con due striscioline di pasta formare una croce per
chiudere ciascun pasticcino.

Procedere così per tutto l'impasto e cuocere in forno caldo 
a 200° funzione statica per circa 25 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare negli stampini.
Al momento di servire estrarre i pasticcini dalle formine e cospargere 
con zucchero a velo senza glutine.


P.S. Questa farina per frolla è davvero ottima!
Con questa ricetta, oltre ad augurare a tutti una serena Pasqua,
partecipo al Gluten Free (Fri)day di Gluten Free Travel & Living
e per di più inserisco la mia ricetta nella Scuola di Cucina
del Gluten Free (Fri)day!
Venite a leggere di cosa parlo?
Potete partecipare anche voi e accaparrarvi tante sorprese



01 apr 2015

La Costiera Amalfitana senza glutine






Bello, bellissimo questo weekend tra strapiombi mare e montagne!
A zonzo per la Costiera Amalfitana alla ricerca di spunti senza glutine


Paesaggi indimenticabili e paesi unici al mondo


E inoltre accoglienza Gluten Free a portata di mano...
Venite a scoprire il mio itinerario su


31 mar 2015

Charlotte all'ananas e limoncello senza glutine


Una torta buonissima nel mio caso preparata per il compleanno del mio papà
ma nelle sue possibili declinazioni, adatta ad ogni età e occasione.
Cambiando la frutta, la bagna o la crema, non avranno fine le varianti da sperimentare!
L'ispirazione, molto molto liberamente interpretata, è venuta ancora una volta
dal blog di Sonia che aveva fatto questa meraviglia che avevo adocchiato subito
e non aveva mai abbandonato i miei sogni più felici!
Poi non so...l'ho fusa con altre sue torte e altre mie idee e disponibilità del momento...
ed è nata questa Charlotte con i Savoiardi di Alimenta 2000.
Ecco come realizzarla

Ingredienti
1 dose di Pan di Spagna senza glutine
250 ml di panna fresca
1 cucchiaio di miele d'acacia
1 ananas fresco 
1 rametto di ribes
mezza dose di bagna al limoncello
50 gr di cioccolato fondente tritato a mano consentito
riccioli di cioccolato consentiti
1 confezione di Savoiardi Alimenta 2000

Preparare il Pan di Spagna in una teglia da 24 cm,
con farina per Sponge Cake di Alimenta 2000
come indicato in questo post e lasciarlo raffreddare completamente.
Il Pan di Spagna potete anche prepararlo un paio di giorni prima, avvolgerlo
in pellicola alimentare e conservarlo in frigo.
Si può anche congelare per un massimo di 3 mesi.
Preparare la crema pasticcera come indicato in questa ricetta e lasciarla raffreddare
in un contenitore largo e basso con pellicola a contatto.
Sbucciare l'ananas, tagliarlo a fette e poi a pezzetti.
Preparare la bagna al limoncello come indicato in questo post
Montare la panna con l'aggiunta del miele non del tutto a neve ferma
e miscelarla delicatamente alla crema pasticcera raffreddata lasciandone da parte
circa 3 o 4 cucchiai da montare a neve ferma per la decorazione finale.
Componiamo ora la torta
Incidere il Pan di Spagna come fotografato nel post di Sonia,
a un centimetro dal bordo estraendo la calotta centrale e tagliando quest'ultima in tre strati.
Bagnare il bordo della torta con lo sciroppo preparato e inserire al centro
il primo disco di Pds. Bagnare anche questo e coprirlo con parte della chantilly.
Sulla crema spargere alcuni pezzetti di ananas e cioccolato e coprire con l'altro disco di Pds.
Bagnare anche questo e coprire con crema, ananas e cioccolato tritato.
Sovrapporre l'ultimo disco di Pds e spalmare tutta la superficie di crema.
Tagliare i savoiardi dell'altezza della torta e attaccarli in verticale alla crema.
Decorare la superficie a piacere, avvolgere con un nastro per far aderire
meglio i biscotti e conservare in frigo fino al momento dell'utilizzo.


Con questa bella e sontuosa torta desidero festeggiare
la nascita della nostra Associazione Gluten Free Travel & Living
perché diventi un luogo di incontro per tutti i celiaci
che amano vivere e mangiare bene!









27 mar 2015

Mozzarella al limone di Jamie Oliver


Ricetta e preparazione veloce e facilissima ma di grande effetto e riuscita grazie all’incredibile aroma di limone che la mozzarella acquista in cottura.
L’idea è del mio amato Jamie Oliver, lo chef inglese che ormai tutti conoscete; lui è innamorato dell’Italia, io sono innamorata della sua cucina easy e mediterranea!
Così qualche settimana fa, guardando una puntata di Jamie in Italy l’ho visto preparare queste mozzarelle al limone e ho subito preso appunti.
Poi, a fagiolo, è capitato il nostro viaggio in Costiera Amalfitana e ho recuperato anche i famosi limoni necessari per questa preparazione.
Eh si, perché servono dei limoni con buccia spessa che normalmente sono appunto della qualità proveniente da Amalfi.
Sarebbero servite anche delle foglie di limone che però non avevo e ho sostituito con della semplice carta da forno (indubbiamente un aroma più anonimo!).
Io poi mi sono sfiziata a servirli su delle fette di pane senza glutine tostate e adagiate nei bellissimi piatti acquistati a Ravello ;)
Ultima osservazione; io ho utilizzato la mozzarella di bufala che è decisamente ottima e in tema con la regione dei limoni però si scioglie troppo e forse un fiordilatte sarebbe più indicato.

Ingredienti
(per 4 persone)
2 limoni di Amalfi
200 gr di mozzarella
Basilico fresco
Acciughe sotto sale
Foglie di limone
Qualche fetta di pane tostato senza glutine

Tagliare i limoni a fette alte circa 1 centimetro e rimuovere la polpa (che potrete riutilizzare per un sorbetto o per altre ricette). Tagliare la mozzarella a fette sottili del diametro dei limoni.
Foderare una leccarda con carta da forno e porre ogni anello di limone sopra una foglia. Adagiare nel centro di ciascun limone una fetta di mozzarella, una acciuga, una foglia di basilico e un’altra fetta di mozzarella coprendo con una seconda foglia di limone.


Infornare a 200° per 7/8 minuti  e servire la mozzarella sulle fette di pane .
Non buttate i limoni!!! Sono buonissimi da mangiare così senza niente altro :)

Con questa ricetta partecipo al Gluten Free (Fri)day


Altre ricette provate e postate di Jamie Oliver 

25 mar 2015

Focaccia ripiena senza glutine con salsiccia stracchino e rucola



Chi mi segue lo sa; adoro le focacce!
Ne faccio almeno una a settimana, perché la cena del sabato sera a casa mia
deve per forza essere a base di pizza e così la fantasia si scatena ogni volta 
in base agli ingredienti che la stagione ci regala.
Questa volta ho tratto ispirazione da una trasmissione televisiva per quanto 
riguarda il ripieno e ho voluto provarla subito.
Ottimo risultato


La ricetta l'ho postata per voi su Dolci.it

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...