18 nov 2010

Il mio post n.100, prefazione!

E' incredibile, essere arrivata a pubblicare il mio centesimo post...davvero non lo avrei immaginato a maggio quando, quasi per gioco, ho deciso di raccogliere i miei esperimenti senza glutine con un nuovo metodo rispetto al tradizionale quaderno di ricette.
E altrettando incredibile è vedere quanti di voi ogni giorno visitano le mie pagine. E' bellissimo, pur non conoscendoci, siamo sempre qui in giro, intrappolati magicamente in questa "rete" che 10 anni fa neanche immaginavamo potesse rivelarsi tale.
Comunque, quando ho visto il contatore fermo a 99 post mi sono chiesta cosa inserire a questo punto; ci vorrebbe una ricetta speciale, significativa, originale, oppure...qualcosa di totalmente diverso.
E qui casca l'asino! Ormai cosa si può proporre di tanto diverso?
Così ho deciso.
Non pubblicherò una ricetta ma il primo post di una nuova serie che sarà sempre dedicata al cibo gluten free ma non quello fatto da noi bensì...In viaggio senza glutine per tutti i gusti!
Viaggiare è la mia passione e la celiachia ha drasticamente stroncato uno dei piaceri più significativi del conoscere nuovi luoghi, perché infondo il cibo è un viaggio all'interno di una cultura e di un luogo.
Poiché con mio marito e i bambini, ci spostiamo spesso nella nostra casa viaggiante (e quale soluzione migliore di un camper per chi ha 2 celiache su 4 componenti?) vi segnalerò le nostre esperienze mangerecce in Italia e all'estero. Ristoranti segnalati e non sulla guida AIC, ma comunque provati e raccomandati o vivamente sconsigliati da noi 4 vagabondi; supermercati, tavole calde, negozi specializzati, iniziative pubbliche o private insomma...tutto quello che a tutti potrebbe servire.
Mi piacerebbe anche conoscere le vostre esperienze e segnalazioni per un vero scambio tra viaggiatori celiaci.

E allora partiamo!

8 commenti:

  1. Brava Annina! E complimenti per il tuo centesimo post!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  2. cento post?!?! wow! è un giorno specialissimo, allora!
    bella l'idea del viaggiare senza glutine.
    anche noi quando capita di andare fuori ci poniamo sempre questo problema, io cerco di evitare di rompere troppo le scatole visto che sono l'unica in famiglia, e devo dire che ho sempre trovato ristoratori disponibili e consapevoli del problema.

    l'unica volta che mi sono sentita male dopo aver cenato fuori è stato per una pizza... in una pizzeria che era un DS-pizza point ed anche segnalata nell'elenco dei ristoranti AIC!

    RispondiElimina
  3. @ grazie Olga! Aspetto il tuo contributo

    @ Gaia, come ti sei sentita male dopo una pizza DS??!? Sei sicura di non avere subito altre contaminazioni? In effetti è strano, ma sai che è successo anche a me un paio di volte, di sentire delle conseguenze dopo una pizza in DS-Point? Ora che mi ci fai pensare... Forse la prossima volta dovremmo segnalare la cosa ad AIC per ulteriori controlli che ne dite?

    RispondiElimina
  4. Io non entro più nei DS Point... sono stata male per tre volte!

    RispondiElimina
  5. Ma dai! Non mi dite così mi fate cadere un mito!
    Io ci vado spesso e, a parte le 2 volte che menzionavo (peraltro nello stesso posto a Ladispoli) non ho mai avuto problemi e neanche Diletta.
    In un prossimo posto vi indico i centri DS Sicuri che frequento sempre senza problemi.

    RispondiElimina
  6. ciao anche noi camperisti anche noi di Roma anche noi celiaci 2 su 4 ... vi piacerebe organizzare qualche gita col camper gf ???? mi fai sapere Monica ....

    RispondiElimina
  7. Monica, senza dubbio! Scrivimi una mail così ci scambiamo i contatti. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ciao Annalisa !!! il mio contatto mail è mongizio@inwind.it un abbraccio anche a te !!! Monica

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...