31 ott 2011

Le olive fritte


Ve l'avevo preannunciata e mantengo la promessa: una succulenta, goduriosa, autunnale specialità pugliese.
Quanto sono buone!!!!
Ogni volta ne mangio così tante da colorarmi di nero la lingua e le dita (eh si, mangiate senza forchetta son più buone) e da farmi venire il mal di pancia ma tant'è...non si può evitarlo.
Se capitate da queste parti prendetele, sciacquatele, asciugatele e mettetene un po' in un piccolo pentolino con un goccio d'olio e una presa di sale.
Cuocete con il coperchio a fiamma media per 5/10 minuti.
Divoratele calde!

Crude appaiono così







Vi presento il carrello portaverdure di mia madre :))


8 commenti:

  1. Annalisa, scusa la domanda demente, ma le olive sono quelle fresche appena colte, o sono quelle che sono già state in salamoia??? Io adoro le olive, e son capace come te di sentirmi male per la quantità che riesco a mangiare ;)

    RispondiElimina
  2. Iris sono appena colte ma sono una qualità particolare, no credo vadano bene tutte. Bacio

    RispondiElimina
  3. OhOh...queste non le conoscevo...e dove si trovano?...ciao.

    RispondiElimina
  4. Nooooo nun me puoi di cosìììììì aaaaaaaaa Io già stavo pronta per andare a comprarle, le VOGLIO!!!!! Io AMO le olive aaaaaaa

    p.s. nome della varietà? Forse riesco a stanarle ;)

    RispondiElimina
  5. sai che non sapevo che si potessero fare anche così? non oso immaginare la bontà...

    RispondiElimina
  6. Sono così semplici??? Ma le faccio subito!!! :***

    RispondiElimina
  7. buonissime!!! ed anche da noi son di casa in questo periodo.. ricordi quando le misi su cis???

    buon rientro ;) cercherò di farmi sentire domani... ciao cara

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...