15 feb 2012

RIFATTE SENZA GLUTINE: Totani ripieni su letto di fagioli




Anche questo mese ci siamo leccati le dita, le pentole e i piatti con la ricetta della Rifatte.
Se ne avessi cucinati di più sono sicura che li avremmo mangiati tutti perché, ragazzi, sono TROPPO buoni!
La ricetta è di Anna del blog Ai fornelli con la celiachia che vi invito a visitare perché pieno di buone idee culinarie. E la cosa che mi è piaciuta questa volta, è stata quella di non aver stampato la ricetta o di non averla riassunta con degli appunti su un foglietto volante: no, questa volta sono proprio stata in cucina con Anna!
E' stato bellissimo preparare i Totani  con lei (io ho trovato dei calamari, visto il periodaccio di gelo e maltempo) e leggere le sue indicazioni. Si perché Anna ha un modo tutto suo per spiegare la ricetta che non è fatto di elenchi di ingredienti e procedimenti stereotipati ma ti dà davvero l'impressione di essere lì con te :)
Sono fiera di essere una Rifatta ;)

Ingredienti (per 2 persone)
6 calamari non molto grandi e non aperti a metà
1 scatola piccola di tonno all'olio di Oliva
10 olive di Gaeta (mia aggiunta immancabile)
1 uovo
70 gr di pane raffermo senza la crosta
latte q.b. per ammollare il pane
aglio, prezzemolo, sale e pepe
2 cucchiai di salsa di pomodoro
mezzo bicchiere di vino bianco secco
olio Evo
mezza scatola di fagioli cannellini 
sale nero di cipro

Facilissima l'esecuzione.
Spezzettate il pane e copritelo con il latte lasciandolo in ammollo per almeno 30 minuti..
Tagliate i tentacoli e scottateli in acqua bollente per 5 minuti. 
Lavate i calamari all'interno e fateli asciugare su carta assorbente.
In una ciotola mescolate uno spicchio d'aglio affettato finemente, un mazzetto di prezzemolo tritato e asciugato, l'uovo leggermente sbattuto, le olive tagliate a pezzettini, il tonno sgocciolato, i tentacoli tagliati in piccoli pezzi,  il pane strizzato, una macinata di pepe e poco sale .
Mescolate con cura e riempite i calamari spingendo bene fino infondo senza arrivare al bordo superiore che invece chiuderete con uno stuzzicadenti in maniera orizzontale.
Nel wok (ormai siamo inseparabili!) scaldate 2 cucchiai di olio Evo e rosolatevi uno spicchio d'aglio, quindi versate l'eventuale ripieno rimasto e sfumate con il vino bianco. Versate la salsa di pomodoro e cuocete ancora per qualche minuto prima di unire i calamari punzecchiandoli con uno stuzzicadenti  per evitare che scoppino. Girateli per farli dorare da tutte le parti e solo quando saranno un po' coloriti aggiungete un abbondante mestolo di brodo (io avevo appena fattoun fumetto di sogliola).
Coprite e cuocete per circa 20 minuti a fiamma media.


Intanto scolate i fagioli, lavateli e metteteli in un mixer con un cucchiaio di brodo, del pepe e un cucchiaino di olio Evo. Frullate tutto e disponete la crema ottenuta su un piatto di portata.
Una volta pronti i calamari serviteli caldi sul letto di fagioli completando con una manciata di prezzemolo tritato e del sale di Cipro macinato al momento.


E a dimostrazione del fatto che sempre più persone diventano RIFATTE
ecco la performance della mia mamma che ha sostituito i fagioli con una crema di fave novelle frullate



Non mancate a marzo con la bravissima Sonia


Se volete partecipare anche voi, preparate la ricetta e inviate la foto entro il 13 di ogni mese all'indirizzo rifattesenzaglutine@virgilio.it. 
Per ogni dubbio contattate la Pagina Facebook delle Rifatte senza glutine

39 commenti:

  1. te e libera avete postato quasi la stessa ricetta ... e davero deliziosa me la copio...
    lia

    RispondiElimina
  2. Anna Lisa ma sono bellissimi!!!!! Stamani mi fate sentire tutte orgogliosissima! Brava e grazie, come sempre, oggi più del solito ♥♥♥

    RispondiElimina
  3. Ma dai sono venuti benissimo!! Merito del wok vero? :P Quando ho visto l'immagine dei calamari dentro m'è venuto subito da pensare..AnnaLisa e il wok fanno coppia fissa ormai!! :) Fantastico!

    RispondiElimina
  4. qual'è il segreto di tanta meraviglia: le olive o il wok? si lo so! ho capito! le tue magiche manine. Brava.

    RispondiElimina
  5. brava tu e brava anche la mamma!!! certo che il wok è ormai la tua anima gemella... un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' lui, è lui la mia metà ;)
      Bacione

      Elimina
  6. Siete bravi, però! Complimenti alla mamma (e ovviamente anche a te:))

    RispondiElimina
  7. Concordo..da leccarsi proprio le dita! Bellissima la tua versione con le olive ed anche quella della mamma con le fave! Entrambe da rifare sicuramente!

    RispondiElimina
  8. Applauso alla mamma che col tocco verde delle fave ha reso il piatto "primaverile", grazie del tuo passaggio da me..blogger "glutinosa" ma sensibile, un bacione :-)

    RispondiElimina
  9. Carissima abbiamo lo stesso wok??? ne ho scorto un manico nella foto...sarò chaltron ma attenta ai dettagli e leggo e guardo sempre ;-) :-D Brava te e brava al tua mamma.
    Baci baci
    PS ti ho risposto di là sul ripieno compatto ma non grnucco;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ikea Fabi, Ikea!
      Anche tu??
      Ero certa che il tuo ripieno fosse fantastico, volevo dire proprio questo ;)

      Elimina
  10. Ma é mitica la tua mamma !! E anche tu mica scherzi.
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. oggi da leccarsi i baffi su tutti i canali più importanti :-DD molto succulenta la tua versione cara. mi piace tanterrimo :-) bacetti .-XX

    RispondiElimina
  12. che bella presentazione! Immagini suggestive per una ricetta davvero golosa. Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. anche la mamma! che bella versione anche la tua.
    anch'io sono fiera di essere rifatta :-)

    RispondiElimina
  14. Mamma che bel piattino...Infilerei volentieri un dito in quella salsettina che giace sotto il calameretto...Slurpppp.

    RispondiElimina
  15. Hai visto, anche la tua mamma ha pensato alle fave! Non è che si chiama Jessica pure lei? :DDD

    RispondiElimina
  16. Addirittura doppio rifacimento!!! Viene voglia di addentare il monitor con quella foto!
    Un bacio Annina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, ho traviato mezza famiglia :)

      Elimina
  17. Oh ma sti facioli sembrano proprio m'buro!!!!! Ps: direi che hai del potenziale x entrare nel comitato. Se vuoi ti faccio la campagna elettorale ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me la stai già facendo :)))
      Ciao panzo'!

      Elimina
  18. Anna Lisa che belle parole! Hai proprio ragione su Anna e sul piatto. Forte tua mamma :)))
    I tuoi calamari sono venuti molto golosi, succulenti....buonissimi!
    Baci

    RispondiElimina
  19. Pensa che per quanto erano buoni, mio marito mi ha chiesto di rifarglieli perché sono buonissimi. Appena le pescherie fanno rifornimento li rifaccio.
    Bellissime le due presentazioni, fa i complimenti a tua madre.

    Baci da me

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...