26 mar 2012

Torta I love Music


Questa torta mi era stata commissionata dalla mia cognatina che voleva fare una sorpresa al suo ragazzo che compiva gli anni. E' un tipo molto "cuffiette e MP3", di quelli che camminano con le mani in tasca e la sigaretta in bocca, molleggiati e con il cappellino alla Eminem.
E mo' che mi invento?
Lei mi aveva chiesto una torta a forma di cuffie in pasta di zucchero!!!!!!!
E chi sono io? Montersino??
Naaaaaa, non ce la posso fare; e se poi viene una schifezza?
Meglio andare sul sicuro, su una torta magari non bellissima ma sicuramente molto buona.
E così è stato.
Ho finalmente trovato la miscela giusta di tutto: pan di spagna, bagne, creme, coperture ecc.ecc.
E poi non sarà una torta rap ma è bella lo stesso no?
Veniamo alla lunga ricetta ed elenco di ingredienti. Ho voluto provare due tipi di pan di spagna perché sono sempre alla ricerca di quello perfetto ma il mio preferito resta sempre questo qui.
Quello di Montersino non mi è piaciuto; troppo asciutto e basso (forse ho sbagliato qualcosa nel trasformarlo in GF). L'altro che avevo preso da Gaia è venuto bello alto ma devo aver sbagliato qualcosa nella cottura perché mi si era gonfiato tantissimo ma ho scoperto quando l'ho tirato fuori che fra il gonfiore esterno e la torta c'era uno spazio vuoto di almeno 3 cm! Comunque tolta la crosticina è risultato ottimo.

Ingredienti
Pan di spagna n.1 (preso dal sito di Montersino)
250 gr di uova (pesate intere con il guscio erano circa 4)
175 gr di zucchero semolato
150 di Mix di farine per impasti lievitati
50 gr di fecola di patate consentita
vaniglia bourbon
Pan di Spagna n.2 (preso dal blog di Gaia)
170 gr di maizena
170 gr di zucchero semolato
5 uova
la buccia grattugiata di un limone e un po' del suo succo
Creme
Una dose di crema pasticcera 
50 gr di cioccolato fondente 72%
1 cucchiaino di cacao amaro consentito
Bagna
100 ml di zucchero liquido
100 ml di acqua
50 ml di rum
Per la copertura e le decorazioni
350/400 ml di panna liquida (crema di latte)
80 gr di cioccolato fondente
letterine di cioccolato Paenangeli


Ho cominciato 2 giorni prima a fare il pan di spagna.
Il metodo è il solito: tuorli e zucchero nella planetaria da montare finché il composto "scriva". Unire quindi le farine delicatamente e gli albumi dal basso verso l'alto.
Tortiera da 26 imburrata e infarinata con farina di riso e via in forno a 170° per circa 30 minuti.
Una volta sfornato lasciarlo raffreddare capovolto su una gratella.
Lo stesso giorno mi sono occupata delle decorazioni in cioccolato: ho sciolto il cioccolato fondente in micronde e l'ho trasferito in un sac-a-poche con bocchetta per scrivere. Su un foglio di carta da forno ho quindi disegnato le note musicale e la chiave di violino. Le ho fatte raffreddare e poi conservate in frigo.
Il giorno seguente ho preparato la crema pasticcera come specificato in questo post e l'ho subito divisa a metà in due ciotole separate: ad una ho miscelato il cioccolato fondente e il cacao setacciato; all'altra la pasta di nocciole. Ho mescolato benissimo entrambe e le ho lasciate raffreddare coperte da pellicola alimentare.
Poiché per accompagnare questa torta ho utilizzato la parte centrale del Pan di Spagna per fare il lettore CD che vedete qui sotto e che avevo pubblicato in questo post, ho utilizzato la "ciambella" rimastami per creare il terzo strato alla torta, componendo il cerchio in questo modo


Ho bagnato ogni strato con la bagna preparata e ho farcito ogni piano con una crema diversa.
Lo stesso ho fatto per la piccola torta (farcita solo con crema al cioccolato) che ho invece coperto con il marzapane verde e le cuffiette.
Ho coperto le torte con pellicola e le ho riposte in frigo fino al giorno dopo.
Il giorno dopo (quello della festa) ho montato la panna  insieme con un cucchiaio di miele (potete anche utilizzare lo zucchero liquido) e l'ho spalmata sulla torta con un coltello a lama piatta lasciando i bordi volutamente "disordinati". Ci ho appoggiato le letterine e le note musicali e ho completato con uno spray alimentare verde. La piccola torta l'ho invece ricoperta con il marzapane.
E' stata davvero molto gradita e apprezzata da tutti :)


La fetta



La torta completa

9 commenti:

  1. BRAVA,BRAVA,BRAVA, solo questo.

    RispondiElimina
  2. Davvero stupenda questa torta musicale!! Anche la farcitura mi piace da morire e il ragazzo in questione ne sarà rimasto entusiasta...Bravissima!! Un bacione e buona settimana...

    RispondiElimina
  3. che meraviglia di dolce! complimenti, un bacio e buon inizio settimana! :)

    RispondiElimina
  4. complimenti è venuta benissimo!!
    sai che anche io non mi trovo col pan di spagna di Montersino...viene troppo massiccio anche a me, alla fine la mia ricetta collaudata è questa che se vuoi provare ti lascio volentieri:
    150 gr zucchero, 4 uova, 100 gr farina senza glutine, 50 gr maizena, 1/2 bustina di lievito, vaniglia, buccia gratuggiata di limone.
    Mescolo i rossi d'uvo con 2 cucchiai d'acqua bollente e lo zucchero per lungo tempo, poi aggiungo la vaniglia, il limone i bianchi montati a neve ed infine farina e livito setacciati assieme. In forno elettrico (non ventilato) a 170/160 °c per 35 min.
    Provala se ti va, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie! lo proverò anche se il pds lo preferisco senza lievito ma con 4 uova ci vuole ;)

      Elimina
  5. ma che torta bella e goduriosa!!!! ma brava cara, gran bel lavoro ;-) bacioni :-X

    RispondiElimina
  6. è meravigliosa, sei bravissima, e poi immagino la bontà.
    il cognato ti avrà fatto un monumento, spero!

    cmq per il PdS è vero, a volte quello solo maizena tende a fare la crosticina, ma dentro resta comunque morbidissimo, a volte, per certi dolci farciti e decorati, quasi troppo morbido.
    insomma, lo posso dire?, mi commuove sempre che tu usi le mie ricette per il PdS!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non solo del Pan di Spagna cara :)

      Elimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...