30 mag 2012

Pan di spagna al cioccolato di Montersino


Era da tempo che volevo provarlo.
Sempre alla ricerca di una base al cioccolato da farcire senza che si sgretolasse 
e soprattutto da poter ricoprire con pdz. Eccola!
Una rottura, come al solito, per il peso dei tuorli, la separazione degli ingredienti ecc. 
ma ne vale la pena.
Si mantiene benissimo in frigo e può essere congelata (io l'ho fatto per comodità),  
va bagnata anche se contiene parecchio burro ed è molto buona.
Ecco la ricetta di Montersino ma con le farine senza glutine

Ingredienti
230 g di burro molto morbido
100 g di zucchero a velo consentito
200 g di farina per dolci (io Mix per impasti lievitati)
185 g di tuorlo d'uovo (sono circa 7/8 ma pesateli!)
220 g di albume d'uovo (sono circa 5/6 ma pesateli!)
50 g di cacao amaro in polvere consentito
12 g di lievito per dolci consentito
100 g di zucchero semolato
la punta di un cucchiaino di vaniglia Bourbon (o i semi di una bacca)
la buccia di mezzo limone

Riscaldare il forno a 170° ventilato per dolci.
Montate a neve gli albumi aggiungendo pian piano lo zucchero semolato e mettete da parte.
Se avete la planetaria, montate la frusta K e lavorate il burro con lo zucchero a velo, la buccia
di limone e la vaniglia fino a renderlo bianco e spumoso.
Continuando a lavorare unite i tuorli a filo fino ad amalgamare.
Setacciate farina lievito e cacao e uniteli alla montata di uova e burro a mano, dal basso verso
l'alto, alternando un cucchiaio di ingredienti secchi ad uno di albumi montati.
Smettete quando tutto il composto avrà raggiunto un unico colore cioccolatoso ;)
A questo punto potete scegliere la tortiera adatta alle vostre esigenze:
il Maestro consiglia una da 22 cm. per poterlo tagliare in 3 dischi;
io ne usata una da 24 cm. e l'ho tagliato ugualmente in 3 strati, come potete vedere
nella foto, anche se con un po' di fatica;
direi che per 2 strati 26 o 28 cm. vada più che bene.
Comunque vada, imburratela e infarinatela (farina di riso o pan grattato finissimo) 
eliminando la farina in eccesso e versatevi delicatamente il composto.
La cottura dipende dal diametro della torta, io ci messo quasi 50 minuti.
Buone torte!


16 commenti:

  1. Hai ragione Anna Lisa!! Le ricette di Montersino sono una rottura perchè ci sono sempre le uova da pesare ma poi il risultato gratifica parecchio!! Come in questo caso per questo pan di spagna delizioso e golosissimo!! Un bacione cara e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero. E poi quando il risultato ci piace noi facciamo sempre "sacrifici" no?
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Ti è venuta benissimo, la fatica è stata ricompensata!!

    RispondiElimina
  3. Che bella torta.....mi segno la ricetta, non ho mai provato ricette di Montersino!!!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  4. Sarà anche una rottura, ma ti è venuta benissimo, ne è valsa la pena, sembra buonissima!

    RispondiElimina
  5. capperillos!! la voglio! che goduria mia cara! bravissima e bacioni :-X

    RispondiElimina
  6. hai presente il ritornello della canzone di Giorgia...ha che delizia, ha che dolore!!!! il dolore è per la lontananza da quella fetta. baci.

    RispondiElimina
  7. posso tuffarmi nella fetta? bellissima!

    RispondiElimina
  8. E la crema? Voglio anche la ricetta della crema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crema è quella alle fragole che ho pubblicato recentemente ;)

      Elimina
  9. Ma scusa...a che punto inserisci la montata a neve degli albumi??

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...