25 ott 2012

Canederli schiacciati senza glutine (Pressknoedel)



Chi mi segue sa già quanto il mio amore per la regione Trentino-Alto Adige sia maturo, 
senza ripensamenti di sorta, incondizionato e ormai stabile.
E come ogni storia d'amore che si rispetti, non ci si può fermare in superficie, accontentandosi dell'aspetto esteriore (e te pare poco!) senza andare in profondità.
Un amore del genere va annusato, osservato in ogni suo aspetto e soprattutto...va addentato!

La scorsa estate durante il nostro meraviglioso tour in alto Adige 
ho comprato un libro di ricette semplici semplici "Dolomiti: Le ricette delle Malghe" 
con l'intento di approfondire la nostra reciproca conoscenza ;)
Ovviamente prima di ripartire per il ritorno alla vita normale ho pensato bene anche di procurarmi 
alcuni degli ingredienti fondamentali per la riuscita di alcune ricette.
Ero in attesa dei primi freddi per scaldarmi con queste ricette poco mediterranee, 
ma visto che per ora non se ne parla, non potevo rischiare che le mie scorte, 
seppure sottovuoto, andassero a farsi benedire.

E così due sere fa mi sono buttata su questi strepitosi Canederli schiacciati (anche se poi i miei
non sono venuti troppo schiacciati perché ho letto troppo tardi che bisognava farlo, ma sapete com'è...
in casa mia non c'è mai sufficiente calma per cucinare e il libro non ha foto!).
Ragazzi che dire? Ci sono piaciuti da morire e ora che il Formaggio Grigio mi è finito,
dovrò ingegnarmi a sostituirlo con qualche altro formaggio.
Peccato solo che il mio terribile raffreddore mi abbia impedito di godere appieno del
sapore e soprattutto del profumo che testimoni giurano di aver sentito in giro per casa!

Il libro suggerisce di accostarli ad anelli di cipolla fritta, insalata di rape bianche o di cappuccio e cumino o anche in un buon brodo di carne.
Io, per compensare i grassi usati nella preparazione, ho scelto una semplice insalata di 
canasta, mele, pinoli e speck...naturalmente Alto Adige IGP!

Ingredienti per circa 15 canederli
300 gr di pane raffermo senza glutine (io ho usato questo)
140 gr di Formaggio grigio (Graukaese)*
2 uova
1 bicchiere colmo di latte
20 gr di farina (io ho usato il Mix per pasta all'uovo)
20 gr di farina di grano saraceno (io quella bianca)
1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente 
sale e pepe q.b.
burro per friggere (ahi ahi ahi!)

Tagliare a dadini piccoli il pane e metterlo in una capiente ciotola insieme al formaggio sbriciolato.
Sbattere le uova con una presa di sale e del pepe, unire il latte, il prezzemolo e mescolare ancora.
Far scendere le farine setacciate e mescolare bene con una frusta.
Versare il composto sul pane e lasciar riposare circa mezz'ora mescolando spesso 
per far si che il pane si bagni in maniera omogenea.
Porre abbondante acqua a scaldare salandola.
Con le mani umide formare i canederli schiacciandoli delicatamente  (e questo me l'ero perso!).


In una padella antiaderente scaldate il burro (io ho usato metà burro e metà olio, mi 
dispiace ma non ce la faccio) e cuocete i canederli da entrambi i lati fino a doratura.


Scolateli su carta da cucina e passateli nell'acqua bollente per 8 minuti esatti.
Tirateli su con una schiumarola e serviteli come preferite.


*Alcune notizie sul Formaggio Grigio
Prodotto in Alto Adige nella suggestiva Valle Aurina, il Graukaese si ottiene dal
latte vaccino scremato, scaldato e lasciato inacidire e coagulare naturalmente,
senza aggiunta di caglio.
Privo di crosta, ha pasta granulosa, irregolare, friabile, tendente al grigio (da cui il nome)
e venata dal blu-verde delle muffe, con un nocciolo centrale bianco gesso che,
a seconda del grado di maturazione, può diventare giallo e untuoso.
Povero di grassi (è uno dei formaggi più magri), ha un odore penetrante 
e un sapore piccante e caratteristico.

20 commenti:

  1. Ciao...bello in trentico si mangia benissimo...ottima ricetta dovrei eliminare il formaggio che non amo molto...cuona giornata

    RispondiElimina
  2. Ora capisco il post che hai scritto su fb!!!!! Deliziosi............

    RispondiElimina
  3. Ti sono venuti benissimo!
    Ti diamo la cittadinanza onoraria!
    Ciao
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Grazie alice...da terrona a terrona è un complimento ;))

      Elimina
  4. Ciao, anch'io adoro l'Alto Adige!! Sono 30 anni che ci vado in vacanza e questa versione dei canederli schiacciati che si friggono direttamente nel burro (solo burro!!)non la conoscevo. Io ho una ricetta della Schar dei canederli al formaggio, che adesso che viene il freddo proverò sicuramente a fare!
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Roby, io non ho aspettato il freddo :))

      Elimina
  5. Ma quante cose si scopreno?! Il formaggio grigio non lo avevo mai sentito!
    Grazie Anna Lisa. Proverò a sostituire questo formaggio con uno con le caratteristiche simili ma facilmente trovabile anche in sicilia, anche se penso che nel piatto fa la differenza :)

    RispondiElimina
  6. cavoli mi hai fatto venire l'acquolina e la voglia di provare a farli! ... e soprattutto di andare in Trentino!!!!

    RispondiElimina
  7. Che idea originale... i canederli gluten free.
    Complimenti.
    Un ottimo piatto invernale!
    Hanno un aspetto delizioso.

    RispondiElimina
  8. adoro i canederli e la tua versione...da provare!
    baci cara

    RispondiElimina
  9. Bene! Un successone questi canederli. Grazie a tutti!

    RispondiElimina
  10. condivido l'amore con le dolomiti e la passione per la cucina dell'Alto Adige, tra cui questi canederli. bravissima!

    RispondiElimina
  11. Mai mangiati... sono diventata celiaca prima di assaggiarli... :/

    RispondiElimina
  12. Knodel lebenslang ... ossia Canederli per tutta la vita! Sono buonissimi ed estremamente versatili. Ottimi in brodo ma anche asciutti. Dolci o salati.
    Pure io adoro l'Alto Adige e la montagna in generale anche perché ci sono cresciuta da piccola ^_^

    RispondiElimina
  13. Che belli!!!!
    Una volta, prima che scoprissimo che Sara fosse celiaca, me li ha fatti la mamma di una mia cara amica....spettacolari e pensavo di non riuscire piu' a mangiarli.....invece...bene li provero' presto!!!!
    Grazie mille AnnaLisa...di tutto!!!! :)

    Anna

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...