1 feb 2013

Agnolotti toscani alla mortadella senza glutine


E finalmente mi son decisa a farli...e soprattutto a pubblicarli!
E' tanto che volevo buttarmi nella preparazione della pasta ripiena, che non avevo mai fatto,
neppure prima della diagnosi di celiachia. 
Ora però, con la pasta fresca ho preso confidenza e sull'Enciclopedia della Cucina Italiana
questa ricetta mi aveva parecchio tentata.
Così un sabato pomeriggio, con la solita calma e tranquillità che contraddistinguono
i miei pomeriggi a casa con i figli, dopo aver visto nientepopodimenoché "Piccole Donne"
in versione Susan Sarandon e Winona Rider...mi son decisa.
Tanto più che avevo il mio solito prezioso aiutante!
Comunque, tornando alla ricetta, ho un po' modificato le dosi e mi son trovata benissimo
 perché il ripieno sarebbe stato troppo
per la dose di pasta fresca consigliata sul libro (350 gr).
Abbiamo mangiato in 4 e ne ho congelate altre due porzioni abbondanti
Preparati il sabato, conservati in frigo in un vassoio coperto di pellicola alimentare
e cucinati e pappati la domenica. Tempi perfetti tenuta sublime.
Ragà...fateli per domenica!!!

Ingredienti (per 6 persone)
70 gr di mortadella consentita
1 uovo
280 gr di fesa di vitello macinata
30 gr di pangrattato senza glutine
70 gr di parmigiano
2 cucchiai di olio Evo
100 ml di brodo di carne (io vegetale)
noce moscata, sale e pepe q.b.

Preparare il ripieno.
Scaldare l'olio in una casseruola e far insaporire la carne, poi unire il brodo caldo e far
cuocere coperta per circa 20/30 minuti (si deve asciugare il liquido).


Lasciarla raffreddare.
In un mixer tritare la mortadella con il pangrattato e il parmigiano.
Unire la carne e l'uovo e amalgamare il tutto aggiungendo una grattata di noce moscata, pepe e sale.


Preparare la pasta fresca come indicato in questo post e passarla 
nella macchina della pasta fino ad arrivare alla tacca n.7 (oltre non ci son riuscita)
e preparare delle strisce come mostrato nella foto in basso.
A questo punto bisogna preparare gli agnolotti e io apro una parentesi.
Tempo fa avevo acquistato l'attrezzo per formare i ravioli ma quando ho iniziato 
a farli me l'ero scordato!
E' simile a questo
Così ho iniziato a mano e ho finito, molto comodamente con lo stampo.
Vi metto quindi entrambi i passo-passo e vi consiglio, se avete intenzione di farli spesso,
di investire questi 5 euro perché la formina rende le cose molto più facili!



Così vengono più precisi


Conditeli a piacere.
Io ho preparato un sughetto semplice con una salsiccetpiccola salsiccia sbriciolata 
e una nevicata di pecorino romano
Buonissimi!!!


Vi auguro uno splendido week-end 

18 commenti:

  1. Adoro fare la pasta in casa e mi piace farla rigorosamente la domenica mattina!! Veramente quando ho visto questi agnolotti mi è rivenuto subito in mente quel bel pomeriggio passato insieme a pasticciare dove, se ti ricordi, anche lì abbiamo fatto quel raviolone!! Ti sono venuti benissimo e immagino perfettamente come siano finiti all' istante!! Un baciotto cara e buon fine settimana!
    P.S. Adoro quel film!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Patrizia, spero ci siano altre occasioni per cucinare insieme :)
      Buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  2. Ma come sono venuti belli...tutti precisi ai glutinosi! Non mi sono ancora cimentata con la pasta ripiena, qui a casa non piace molto, ma la tua ricetta è davvero d'ispirazione.
    Poi mi dici la resa di quelli congelati.
    Bacioni, Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Congelati? Perfetti! Cotti direttamente e buonissimi :)

      Elimina
  3. ti sono venuti benissimo! Eh si, pure io devo ricominciare!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dai che vi faccio venire la voglia :)

      Elimina
  4. Bella soddisfazione sei diventata una vera sfoglina! Belli davvero!

    RispondiElimina
  5. meno male che stai poco bene, se stavi benissimo cosa impastavi??? Bravissima...ho capito che devo infrangere un altro muro e applicarmi di nuovo con la pasta all'uovo! Bacissimi tesoro bello ♥

    RispondiElimina
  6. Domani mattina li farò! Grazie x la fantastica idea.
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vai Laura!
      Fammi sapere eh?

      Elimina
    2. Buonissimi! Devo solo prendere un po' più confidenza con la macchina per la pasta, era una vita che non la usavo, mai da quando so di essere celiaca.
      Complimenti per il sito, mi piace come scrivi le ricette passo per passo.
      Prima o poi aprirò anche io un blog!
      Laura

      Elimina
    3. Brava Lalla!
      Tu comincia a fotografare tutto e a segnarti dove prendi le ricette così appena hai tutto pronto apri la tua vetrina :)

      Elimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...