25 feb 2013

Red Velvet Cake senza glutine: per la mia prima MTC tutta Made in Usa!


Quanto tempo è che vedo in rete tutte queste bellissime ricette targate MTC?
Oh, praticamente da quando più o meno ho aperto il mio blog ma, per un motivo o per un altro,
 non ho mai "approfondito la questione" pensando di unirmi alle sfidanti.
Certo, c'era sempre Stefania, che di tanto in tanto partiva con la solita solfa "questo mese devo vincere, anche questo mese non ho vinto, e MTC qua e sfida  là" e proprio grazie a questa perseverante vulcanica Donna del web, che ha continuato per mesi, imperterrita a lanciare le sue sfide, che finalmente mi son decisa ad "approfondire la questione".
Quale occasione migliore per cominciare partendo da una vittoria tanto sospirata e meritata?
Quale occasione migliore per cominciare se non con una ricetta gluten free?
Infondo è la mia specialità "estrarre" il glutine da tutte le ricette quindi...
potevo cominciare con un pensiero in meno :)
E così, appena ho espresso le mie velate intenzioni, la Donna vincitrice in carica mi ha subito catapultata in un bellissimo gruppo su FB in cui si parla solo di MT Challenge!
E' vero, ognuna di noi ha così poco tempo da dedicare a gruppi e fora vista la quotidianità invadente
ma ragazze! In questo gruppo tutto è davvero volto ad aiutare e facilitare la preparazione 
della ricetta del mese e mai mi è pesato sbirciare fra commenti e risate nei ritagli di tempo.
Ci sono una collaborazione e una condivisione che sono davvero rare nel mondo pieno di invidie che il web ci propone ogni giorno; abituati a plagi, scopiazzamenti e mancate citazioni, nonché a segreti e segretucci celati prepotentemente beh, qui davvero non ci sono veli!
Sono felice di essere in questo gruppo e in questo progetto perché oltre ad essermi divertita e ad aver conosciute nuovi blog e nuove persone, in soli 15 giorni ho imparato tante dritte su creme e preparazioni d'oltreoceano e a mia volta ho potuto dare un piccolo contributo a chi aveva
bisogno di consigli per cucinare senza glutine.
Cosa si può chiedere di più a una comunità?
Solo di continuare così, sempre con il sorriso e la mano tesa.
Grazie di avermi accolta fra voi :)


Questa è una torta speciale, perfetta nella simmetria dei colori e molto molto americana.
Noi infatti non ci sogneremmo mai di tingere una base di rosso (a questo proposito vi invito a leggere
questo bellissimo articolo) o di metterci così tanto zucchero nell'impasto e nella crema!
Io però sono del parere che se si cucina un piatto di una tradizione culinaria e culturale
diversa dalla nostra, vadano mantenute intatte le origini del piatto stesso.
Mi arrabbierei molto se andassi in America e scoprissi che hanno farcito un babà
con bacon e pancetta!!!
A proposito...ne conoscete la storia?
E allora, oltre a restar fedele alla base proposta da Stefania (ma questa era una regola dell sfida)
ho anche scelto di restar fedele alla farcitura scegliendo una crema al burro molto USA!
E pazienza se per oggi mio marito prenderà più lattosio di quanto ne abbiamo evitato
nell'ultimo mese, e pazienza se gli zuccheri voleranno alle stelle, e pazienza se i miei amici
stasera a cena dovranno condividere con noi questa terribilmente golosa Red Velvet Cake!


La mia sfida per questa ricetta, non è stata l'argomento celiachia, perché quella Sfida
l'ho vinta già da un pezzo e ne vado fiera, ma ho voluto cimentarmi nella preparazione homemade
del Latticello: com'è andata?
MALE! Ma non si possono vincere tutte le sfide no? L'importante è affrontarle ;)
Il burro non si è attaccato alle fruste come mostrato in questo dettagliato post e non chiedetemi il perché! So solo che per evitare di far esplodere il mio Ken ho dovuto smettere dopo più di mezz'ora!
Di latticello me ne è venuto meno della metà di quello previsto e ho quindi sopperito
con il latticello "veloce" suggerito dalla Evans.
Il burro ottenuto l'ho invece usato per fare la crema.

Un'altra sfida è stata per me la scelta della decorazione.
Non so più quante volte ho cambiato idea e quando finalmente mi sembrava di aver
trovato una soluzione originale ecco che qualcuna la pubblicava al prima di me!
Comunque una cosa l'ho imparata: mai più pubblicare l'ultimo giorno altrimenti tutte le idee
vanno via prima della tua :)

A voi la ricetta di questa fantastica torta!

Ingredienti
Per la base
1/2 cucchiaino da tè di sale
8 gr cacao amaro consentito
110 gr burro non salato a temperatura ambiente
300 gr di zucchero
3 uova medio/piccole
la punta di un cucchiaino di vaniglia bourbon in semi 
240 ml di buttermilk
nel mio caso 
125 ml di latte parzialmente scremato
125 gr di yogurt intero bianco
mezzo cucchiaino di succo di limone
1 cucchiaio di colorante rosso consentito (io Loconte)
1 cucchiaino di aceto bianco di vino
1 cucchiaino da tè di bicarbonato di sodio
Per la farcitura e copertura
nel mio caso così composta
250 gr di Mascarpone
200 gr di Philadelphia
115 gr di burro non salato ammorbidito 
1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
200 gr zucchero a velo homemade


Per la procedura, oltre a seguire le indicazioni di Stefania, 
 mi sono ispirata al video di Joy of Baking come già fatto in passato per altre preparazioni 
tipicamente USA e ho eseguito passo passo quanto indicato con successo.

Ho acceso il forno a 175° ventilato per dolci.
Ho preparato il Latticello mescolando yogurt latte e limone e facendo inacidire per circa 15 minuti.
Ho frullato lo zucchero fino a ridurlo in polvere.
Ho imburrato due teglie da 20 cm (che misurate con il cm. sono da 18 cm. ma voi le comprerete per 20 e saranno perfette!) e ne ho foderato il fondo con un disco di carta da forno.
Ho  pesato le farine dopo averle setacciate e le ho miscelate al cacao, la vaniglia e il sale.
In planetaria con la frusta K ho lavorato il burro fino a renderlo soffice (1-2 minuti) e ho aggiunto 
lo zucchero a velo per ottenere una crema soffice (2-3 minuti).
Ho unito quindi le uova una per volta mentre continuavo a lavorare facendole assorbire completamente.
In un contenitore ho miscelato il latticello con il colorante.
A questo punto vanno aggiunti all'impasto farine e latticello alternativamente, 
in 3 volte cominciando con le farine e terminando con le farine.
E ora viene il bello!
Staccate la frusta e preparare in una ciotolina il bicarbonato nel quale verserete piano l'aceto
che produrrà delle bollicine sciogliendo il bicarbonato e farà lievitare la vostra torta.
Versatelo immediatamente nell'impasto e amalgamate a mano e velocemente.
Altrettanto velocemente versate l'impasto nelle due tortiere predisposte e infornate immediatamente.
Cuocete per circa 30 minuti (prova stecchino) e sfornate lasciando le torte negli stampi
per circa 10 minuti prima di estrarle e rimetterle nella teglia a testa in giù per altri 15 minuti.
Poi lasciate raffreddare completamente su una gratella


Per facilitare il taglio delle torte è consigliato avvolgerle in pellicola alimentare (mi raccomando, sceglietene una senza PVC) e lasciarle in frigo per almeno 2 ore.
Oppure, come ho fatto io, potete congelarle per un massimo di due settimane.
Si scongelano a temperatura ambiente e si tagliano quando non sono ancora del tutto scongelate
(oppure quando non sono ancora del tutto congelate).

Per la farcitura ho seguito le indicazioni delle Maestre usando la frusta
K morbida del Kenwood e tutto è andato liscio!

La decorazione...la lascio alla vostra fantasia!

In quanto al gusto...credo di poter affermare che sia una
 delle torte più buone che io abbia mai assaggiato!
Grazie Stefania e grazie MTC!


Con questo post partecipo all'MTC di febbraio
Ho vinto l'MTC febbraio 2013



32 commenti:

  1. è meravigliosa!!! compliemnti Annalì :-D mi è piaciuto molto anche il preambolo che hai fatto e lo approvo, bacioni cara e in bocca al lupo :-X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRazie a te!
      La tua mi è piaciuta da morire :)

      Elimina
  2. Brava wonderwoman, un'altra preparazione che ha richiesto grande impegno e tempo.
    Il risultato è meraviglioso.
    Tanti baci, Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ellen sapessi come l'ho diluita :)
      Grazie tesoro un bacione anche a te!

      Elimina
  3. fantastica anna lisa! vvvvvvvvvvvvvvvvvvvvery american!

    e mi piace molto l'entusiasmo con cui ti sei fatta coinvolgere in questa avventura, sei proprio una persona bella e solare!

    RispondiElimina
  4. Tesoro mio bello, ma tu lo sai quanto io amo voi belle sglutinate? E vi amo perché come me affrontate ogni giorno una dura battaglia, ogni giorno ci confrontiamo con un duro nemico, a volte si vince e a volte si perde, ma non per questo ci perdiamo d'animo. Sono felice che abbia iniziato la tua prima sfida con una ricetta proposta da me, una ricetta, che una volta ci vedeva avvantaggiate sul campo ;), ma sono soprattutto felice che tu abbia potuto constatare quanto questo sia un gruppo di matte che però hanno un intento comune, prendere di petto la sfida e superarla, e farlo tutti insieme, senza invidie, rancori e inimicizie.
    Questo mese è stato importante, per me, per noi sglutinate, si è creato un bel movimento di sensibilizzazione e soprattutto si è capito che gluten free si può, è piuttosto semplice ed è, soprattutto, buono per tutti.
    Infine, anche se già te l'ho detto di là, te lo ripeto di qui, la torta è bellissima, assolutamente in tema e ti confermi, ancora una volta, una ottima cuoca :)
    Benvenuta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefy mi fai commuovere!!!
      Grazie di tutto quello che hai detto e soprattutto...grazie per aver scelto questa buonissima torta!

      Elimina
  5. E' un piacere per tutti averti nel gruppo. Si, è proprio come lo descrivi tu, ci divertiamo approfondiamo, con la dovutà speniseratezza di chi semplicemente ama cucinare.
    E se questa torta è l'inizio...bravissima!
    Benvenuta.
    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E detto da te Fabio non può che essere un onore essendo una grande ammiratrice del vostro lavoro ;)
      Grazie!

      Elimina
  6. Ma grazie a te per esserti finalmente decisa a partecipare!!!
    Adesso però fai la brava: non lasciarci mai più!!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah non credo sai?
      Non vedo l'ora di conoscere la prossima ricetta :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Grazie Cri! Aggiungerei Buonissima :)

      Elimina
  8. Bellissimo ingresso con sorriso e grande tecnica come contorno! Grazie di esserti lanciata con tanto entusiasmo e di averci dedicato la tua elegantissima torta.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani sei davvero gentile!
      La scritta è molto tremolante...non so se sia stata colpa dell'emozione o del cioccolato troppo liquido ;)
      Comunque mi sono divertita e questo è ciò che conta!

      Elimina
  9. NNNOOOOO! Ma perche l'hai fattooooo!!!! Vedrai, adesso non ne potrai fare a meno...
    Sei entrata nel cerchio degli MTCmember adesso sono cavoli tuoi, anche se vedo cose meravigliose qui da te!

    Questa Red mi sembra fantastica, anzi, perfetta! La tua è una new entry alla grande!
    besos

    ps: ho visto la tua biblioteca e mi piace tanto anche quella, magari ti potrebbe piacere un libro di Lawrence Norfolk "la Grande Festa di John Saturnall"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MAi grazie grazie di cuore per il caloroso benvenuto!
      Sei davvero carina ad esserti unita ai miei lettori e ti ringrazio anche per il consiglio letterario che ascolterò senz'altro ;)

      Elimina
  10. Bravissima Anna Lisa!!! e benvenuta nel gruppo dell'MTC!!! sei stata bravissima, la tua red velvet è perfetta!!! pure la decorazione è molto originale in tema USA!! ti chiedo aiuto ora: anche io ho usato il colorante liquido Loconte nella dose indicata da Stefania ma a me non è venuta assolutamente bella rossa come la tua!!! tu quanto ne hai messo di colorante? grazie e a presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un cucchiaio Francy, come indicato da Stefania.
      Grazie di essere passata :)

      Elimina
  11. Da neofita dell'MTC come te non posso che incrociare le dita e augurarti buona fortuna ... ma con i mirtilli per me hai già vinto! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alessia non ho ancora partecipato con l'idea di vincere...la lascio maturare però ;)
      Un abbraccio!

      Elimina
  12. ciao Anna Lisa :) Io direi che sei entrata 'col botto' :) la tua red velvet è molto molto invitante! e hai ragione: la tradizione è tradizione, perciò nessuno sconto a zuccheri e burro!
    E non preoccuparti per le idee: circolano, girano, si palesano un po' a tutti allo stesso modo. Io avevo pensato ad una versione con ricotta e cioccolato bianco dall'inizio, poi non ho avuto tempo di farla e ne ho viste tante così :) siamo figlie dell'MTC, abbiamo pure le idee simili, pensa che bel gruppo affiatato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione e sono felice di farne parte :)
      Grazie mille del passaggio!

      Elimina
  13. Ricordati che bisogna che la rifacciamo e facciamo l'incontro con té - o caffe americano?
    vabbé, si farà! La tua torta è piaciuta moltissimo anche ad Alessandro, soprattutto per la decorazione con le bandierine. E' veramente carina:-) baci

    RispondiElimina
  14. Certo che lo facciamo! Un bacio ad ale

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. No caro UNKNOWN :)
      Niente lievito ma hai il bicarbonato ;)

      Elimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...