18 apr 2013

Pappardelle al limone con sashimi di tonno e carciofi



I lavori a casa continuano e lo stress aumenta!
Ovvio, i tempi previsti non saranno rispettati e io è dal 3 aprile che brancolo
fra scatoloni e mobili spostati alla perenne ricerca di calzini e mutande.
Ma dove li abbiamo messi???
Naturalmente il tempo che rimane è dedicato ai figli e a tutti i loro impegni nonché al lavoro
quindi...quindi si cucinano cose semplici e si posta poco.
E questo mi dispiace molto visto che il blog è il mio spazio libero in ogni senso; 
libero dai pensieri quotidiani, dalle preoccupazioni, dalla fretta ecc.ecc.

E comunque, ieri in mezzo al caos che regna sovrano,
 ci siamo dedicati questo splendido primo piatto!

Capita anche a voi di farvi ispirare dai colori oltre che da quello che avete a disposizione in casa?
Certamente non avevo né il tempo di cercar ricette né di fare la spesa così,
ho pensato ai colori da abbinare; giallo mais, rosso tonno e verde carciofo!
E mi son lasciata guidare dal profumo che già sentivo, perché dal momento in cui
il caro Davide di Piaceri Mediterranei mi ha inviato le nuove Pappardelle di Mais e Riso
non ho fatto altro che pensare a come utilizzarle per valorizzarne la forma e il sapore.
E malgrado in questo periodo io debba mettere da parte il mais 
(problemi con il nichel, non ci facciamo mancare niente!) non ho potuto resistere all'abbinamento ;)

La tenuta in cottura di questa pasta è ottima e mi fa molto, molto piacere perché la pappardella
era un formato che senza glutine proprio mi mancava.



Ingredienti per 2 persone
1 confezione di pappardelle al mais Piaceri Mediterranei
1 o 2 carciofi
150 gr di sashimi di tonno a pinne gialle
(io lo trovo anche alla Coop)
aneto fresco
fiocchi di sale nero di Cipro
1 limone biologico
2 cucchiai abbondanti di pangrattato senza glutine
olio Evo, sale e pepe q.b.


Preparazione molto molto semplice.
Portate a bollore abbondante acqua salata per cuocere la pasta.
Sfogliate i carciofi e tagliateli a fettine che metterete a bagno in acqua acidulata con
il succo di mezzo limone (grattugiatene prima la buccia).
Tagliate il tonno a striscioline e poi ancora a metà.
In un padellino antiaderente scaldate un cucchiaio di olio e rosolate il pangrattato
per qualche minuto mescolando spesso. 
Spegnete il fuoco e profumate con la buccia del limone grattugiata e con l'aneto tritato.
In una padella (grande per saltare la pasta) scaldate 3 cucchiai d'olio e soffriggete 
i carciofi per dieci minuti, bagnando a metà cottura con il succo della metà del limone rimasta.
Spegnete la fiamma e unite il tonno.
Scolate la pasta al dente e versatela nella padella con il tonno e i carciofi unendo uno o due
cucchiai di acqua di cottura.
Mantecate unendo pepe fresco e servite con la mollica del pane e una macinata di sale nero di Cipro.




14 commenti:

  1. Se hai letto il mio post di ieri vedrai che stiamo più o meno sulla stessa barca ...
    Alla faccia del piattino eh?
    Fantastico come sempre ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! Siamo tutte e due sul verde :)

      Elimina
  2. Che tu riesca a cucinare in tutto questo marasma e pure queste bontà, non è solo stupefacente, di più!

    RispondiElimina
  3. Bellissima proposta. Le pappardelle sono un formato che non mangio da...dalla diagnosi!
    Brava come sempre. E il link della tua partecipazione alla trasmissione di cucina?
    Bacioni, Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Ellen sono proprio buone queste!
      Il video mi è arrivato, devo trovare due minuti per scaricarlo ;)

      Elimina
  4. tu sei molto più giudiziosa di me..io ancora non ho avuto modo di provarle...ho già un abbozzo di ricetta in testa ma dimentico perennemente (come oggi!!) di comprare l'unico ingrediente che mi manca..mannaggia a me! questo piatto è bellissimoe hai fatto delle bellissime foto! avere muratori in casa ti da ispirazione ;-)) buona domenica ciccia e bacioni :-X

    RispondiElimina
  5. Mi piace molto l'abbinamento, anche perché sono un amante del tonno nei primi piatti ma non in versione "secondo"...
    In bocca al lupo per i lavori e per il nichel...cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non amo il tonno di secondo, soprattutto quello in scatola!
      Grazie del passaggio :)

      Elimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...