18 lug 2013

Flip-flops Cake: una torta infradito senza glutine!


E' tantissimo che non ci sentiamo io e il mio blog, e soprattutto è tanto che non riesco a pubblicare
qualche bella ricetta da regalare a chi mi legge e ha ancora la voglia di farlo.
Sono state belle piene le ultime settimane e dopo 10 giorni di vacanza con i bimbi al mare,
il rientro è stato traumatico! Mille cose da risistemare, impegni più o meno piacevoli,
la nuova partenza dei piccoli da preparare per andare dai nonni in Puglia
e soprattutto, gli scatoloni da riaprire e redistribuire nei nuovi mobili montati.
Un incubo!!!
Dimenticavo, in tutto ciò, i compleanni dei miei pargoli che cadono sempre, ogni anno, 
a distanza di 10 giorni l'uno dall'altro. Ma non potevo fare meglio i calcoli?
Ad ogni modo, la salute c'è e l'entusiasmo per far tutto non manca mai quindi...
oggi vi beccate la torta preparata per Diletta e il suo party in piscina con poche amiche :)

L'idea nasce da questo bellissimo sito americano che vi consiglio di esplorare per tante idee
davvero originali e facilmente realizzabili.
Ovviamente loro la fanno facile ma in realtà hanno già tutto pronto.
Io infatti continuavo a cercare la ricetta ma poi ho visto che si trattava di preparati già
pronti e così mi son basata sulle mie precedenti esperienze e ho scelto basi e creme di mio gusto.
Il risultato è lungi dall'essere perfetto ma...è stato di sicuro effetto e buonissimo :)

Ingredienti
Per la base
1 dose e mezza di questa torta al limoncello così proporzionata
300 gr di farina per dolci (io Mix per impasti lievitati)
300 gr di zucchero
300 gr di panna fresca (crema di latte)
4 uova
10 gr di lievito per dolci consentito
3 cucchiai di limoncello consentito
La stessa dose l'ho ripetuta per la seconda teglia
Per la crema
(variante della Cream Cheese Frosting di Buddy Valastro)
500 gr di Mascarpone
150 gr di burro non salato ammorbidito 
1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
200 gr zucchero a velo homemade
colorante alimentare senza glutine (in gel o liquido)
Per i bordi rosa
(Prova del Buttercream Frosting di Laurel Evans)
56 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di zucchero a velo
1 cucchiaino di latte

Caramelle lunghe per le strisce delle infradito*

Intanto prepariamo le due basi. 
Per le dosi indicate io ho usato una teglia rettangolare di cm. 24x28 che ho infornato per due volte.
Potete prepararle in anticipo e congelarle, si taglieranno meglio.
Prepariamo ora la crema portando a temperatura ambiente il burro e lavorandolo con
un cucchiaio di legno fino a renderlo liscio. Trasferire il burro e il formaggio nella planetaria e lavorare
aggiungendo gradualmente lo zucchero a velo (potete preparalo in casa) fino ad ottenere una 
consistenza omogenea. A questo punto colorate la crema con le tonalità scelte e mettete da parte in frigo.
Con le sagome stampate dal sito di Betty Crocker, tagliate la torta e ricavatene le due ciabattine. 
Per la decorazione delle ciabatte ho seguito alla lettera le indicazioni dell'americana
con l'unica differenza di riporre in freezer le ciabatte dopo ogni passaggio (mi sa che la mia crema
era meno zuccherosa della sua per cui tendeva a sciogliersi più facilmente).
Poi, avendo anche preparato dei cupcake al cioccolato da una ricetta di Laurel Evans,
che avrei usato come "portacandeline", e avendo terminato la crema per poter decorare i bordi,
ho deciso di lanciarmi nel Frosting che la Evans accoppia ai suoi cupcakes...
questi americani sono pazzi!!!
Per i miei gusti è DOLCISSIMA e improponibile su dei buonissimi cupcakes, ma comunque
per i più temerari, ho riportato su la ricetta con le dosi divise per 3.
Per preparare questo frosting basterà ammorbidire il burro e lavorarlo per ottenere una crema.
Aggiungere quindi lo zucchero gradualmente e allungarlo con il latte se serve (considerate che
il colorante liquido lo allunga già di per sé).
La ricetta dei cupcakes seguirà a breve sul blog e quelli son piaciuti da morire ai bambini.
Se volete anche decorarli con il frosting di cui parlavo, basterà moltiplicare per 3 le dosi da me indicate.


Non resta ora che decorare le ciabattine con la vostra fantasia e soprattutto 
con prodotti senza glutine.  
Conservare in frigo fino a circa 30 minuti prima di servire.

*Una precisazione: le caramelle che vedete in foto non sono senza glutine poiché nei pochi giorni avuti a disposizione per recuperare i vari ingredienti, non sono riuscita a trovarne.
Sono perciò stata costretta ad usarne di normali, evitando accuratamente di far mangiare a 
mia figlia le parti vicine alle caramelle "incriminate" :)
Se vi capita di trovarne consentite, fatemi sapere la marca!

Buon compleanno principessa!




4 commenti:

  1. Che spettacolo! Bellissima torta e poi azzeccatissimo per il tema piscina!
    Sei una super mamma!!!
    Bentornata.
    Alice

    RispondiElimina
  2. Hey,

    Nice blog.. Would you like to follow each other..!!
    Keep in touch,
    www.beingbeautifulandpretty.com

    RispondiElimina
  3. senza parole! un ritorno alla grande! una torta bellissima, idea geniale a cui mai avrei pensato! tu sei una supermamma cara mia, buon rientro e bacioni

    RispondiElimina
  4. Ed oltre che bella era pure buona!
    Brava sei stata proprio brava.

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...