31 gen 2014

Calamarata con Olive e Occhi di Canna per il 100% Gluten Free (Fri)day!


Ormai riesco a pubblicare solo il venerdì!
E' un periodo denso di impegni, virtuali e reali, 
che mi impedisce di prendermi cura della mia creatura come di solito faccio.
Il venerdì però è sacro e il Gluten Free (Fri)day non va mai trascurato!
Venite a cucinare con noi, senza glutine cliccando qui per conoscere tutte le regole


Conoscete gli Occhi di Canna?
Sono dei piccoli molluschi che assomigliano a calamaretti ma anche a minuscoli polpetti
e che regalano alla pasta un tocco Mediterraneo!
Se la pasta poi è quella di Gragnano, ancora meglio perché 
proverete una pasta senza glutine saporita e callosa che rievocherà in voi vecchi ricordi


Ingredienti (per due persone)
300 gr di Occhi di Canna
5/6 pomodorini
mezzo bicchiere di vino bianco
una manciata di olive di Gaeta
1 spicchio d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
2 alici sott'olio
Olio Evo, sale e pepe q.b.

Portare a bollore una pentola con dell'acqua per la pasta.
Lavare i molluschi e privarli, ove possibile, dei filamenti interni e della sabbia.
In una padella scaldare 4 cucchiai di olio e soffriggervi lo spicchio d'aglio.
Unire le acciughe spezzettate e farle sciogliere.
Aggiungere gli occhi di canna e cuocere per 5 minuti.
Sfumare con il vino e lasciar andare per qualche altro minuto.
Aggiungere i pomodorini tagliati a metà e le olive
 e cuocere per circa 10 minuti a fiamma moderata.
Intanto cuocere la pasta e scolarla al dente.
Versarla nella padella con il sughetto e mantecare.
Cospargere di prezzemolo e olio a crudo prima di servire ben calda





12 commenti:

  1. Ti capisco anch'io non riesco a dedicarmi al mio blog come vorrei , ma gli impegni sono tanti. Bellissimo piatto da fare.
    baci

    RispondiElimina
  2. Mai visti né sentiti!!! vedi quante cose ci fai perdere se non posti??? meno male che c'è il GFFD! ;)

    RispondiElimina
  3. davvero da provare la pasta di gragnano econ quest moluschi una vera pasta con il sapore di mare

    RispondiElimina
  4. Impegni? cosa essssssere impegni? - leggi come la leggerebbe il Brucaliffo
    Occhi di canna...non li conoscevo e guardando in rete mi sembra di capire che sono popolari sul Tirreno, che non sono calamari, non sono seppie, non sono moscardini o polpi, forse un mix di novellame degli ultimi due...in ogni caso sono attualmente considerati una prelibatezza.
    Se poi sono cucinati in un sughino così saporito e condiscono una pasta buona buona, tutti sono felici ...io un po' meno, ma lo sai che c'ho l'idiosincrasia da tentacolati!
    Riguardati e fa' riguardare il malatino...
    Sorrisi a profusione :-D

    RispondiElimina
  5. La tua pasta e' strepitosa con questo formato che a me piace tanto ma che non trovo qui a Bilbao e quindi non mangio ;-/ e poi curiosi gli occhi di canna mai visti prima!!!
    A presto Ila

    RispondiElimina
  6. o vediamo se riesco a commentare, è la terza volta che vengo qui, poi mi chiama qualcuno e mi tocca di chiudere in fretta e furia.
    ma ora resisto e scrivo!
    dicevo che giovedì sera il caso vuole che abbia fatto anch'io una pasta non con gli occhi di canna (mai sentiti! bellissimo nome!) ma con dei banalissimi calamari. era venuta proprio buona, avevo pensato "questa è perfetta per il GFFD!" ma poi... non l'ho fotografata!
    per fortuna che ci sei tu!
    la mia era diversa, ma questa la voglio provare, dev'essere squisita. come dev'essere squisita codesta calamarata. il fatto è che io gragnano fatico a trovarla, ma mi metterò alla ricerca.
    bacioni

    RispondiElimina
  7. Mai mangiati questi animaletti,,a luglio devo provvedere anche perché la calamarata qui me la sogno..Bacioni

    RispondiElimina
  8. ho provato ad afferrare il piatto attraverso il monitor ma l'ho sfondato....ohmamma! il piatto è squisito e la foto è talmente bella che pareva l'avessi sotto il mio naso! baciuzzi, bravissima!

    RispondiElimina
  9. Anna lisa...è emersa la tua parte meridionale!!! Sembra squisita questa pasta...qui da noi gli occhi di canna somigliano molto ai "cappuccetti". Paese che vai nome che trovi!! Comunque anche noi ultimamente pubblichiamo solo il venerdi, siamo poco attive a causa di molti impegni, tuttavia il venerdì è sacro e ci motiva molto a preparare una ricetta!! Baci

    RispondiElimina
  10. Un formato davvero originale (mai provato!) e un condimento strepitoso.
    Vogliamo anche dire qualcosa sulla foto? Bella, bella...
    Un abbraccio,
    Ellen

    RispondiElimina
  11. I calamari mi piacciono tantissimo! E mi piacerebbe provare questi occhi di canna che non avevo mai sentito. E neanche la pasta conoscevo... devo rimediare, da quando ho il blog mi sono resa conto che sono davvero tante le cose che non so! E' una scoperta continua e grazie ai blog come il tuo imparo davvero tanto. Grazie Annalisa, un abbraccio e al prossimo GFF!

    RispondiElimina
  12. Vuoi comprare la Calamarata? vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ1ODU0ODE4MiwwMTAwMDAwOSxjYWxhbWFyYXRhLmh0bWwsMjAxNjA0MTgsb2s=

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...