14 mag 2014

Crostata di mandorle e pistacchi alle fragole e crema Chantilly senza glutine



E' la stagione delle fragole; succose dolci e profumate ma...occhio a quali scegliete!
Niente fragoloni prematuri sulla mia tavola ma solo fragole qualità Favetta e a Km 0 
possibilmente biologiche o comunque il meno trattate possibile.
Ieri le ho utilizzate in questa torta, cuocendole e abbinandole alla ricotta di bufala.
Oggi invece, in onore del contest di Stefania, vi propongo una crostata a dir poco deliziosa
dove le fragole fresche e non cotte affogano in una crema Chantilly che accarezza il palato
e che ricopre una croccante pasta frolla di mandorle e pistacchi.
A completare il tutto, una pioggia di meringhe sbriciolate e di pistacchi di Bronte
(peraltro gentilmente offerti dalla Fornostar in persona)
Serve altro? :)

Ingredienti
per la pasta frolla
250 gr di Mix di farine naturali per biscotti e crostate
50 gr di mandorle tritate
30 gr di pistacchi non salati tritati
110 gr di burro morbido
110 gr di zucchero di canna chiaro
1 uovo
per la crema chantilly
3 tuorli freschissimi
250 ml di panna da montare (crema di latte)
200 ml di latte intero
un cucchiaino di estratto puro di vaniglia
60 gr di zucchero
15 gr di amido di mais consentito
5 gr di amido di riso consentito
per il topping
200 gr  c.ca di fragole
2 cucchiai di limoncello
pistacchio tritato
meringhe (io ho usato quelle di Senz'altro)
Gelatina spray Fabbri

Preparare la pasta frolla impastando tutti gli ingredienti e lasciarla riposare in frigo
da 30 minuti ad un massimo di 24 ore.
Preparare la crema pasticcera usando gli ingredienti previsti ma utilizzando solo mezzo 
cucchiaino di estratto di vaniglia e 50 ml di panna, tenendo il resto da parte .
Per preparare la crema pasticcera potete seguire le indicazioni date in questo mio post
Lasciar raffreddare la crema in una ciotola coperta da pellicola alimentare senza PVC
a contatto con la superficie della crema stessa.
Montare la panna rimasta con un cucchiaino di miele d'acacia e con il restante estratto
di vaniglia e miscelarla delicatamente alla crema ormai raffreddata.
Riporre in frigorifero.
Riprendere la pasta frolla e preriscaldare il forno a 180°.
Stendere la pasta in un cerchio adattabile ad una teglia per crostata da 30 cm.
Bucherellare il fondo e coprirlo con un foglio di carta da forno.
Versarvi del riso o dei legumi e cuocere per 20 minuti.
Rimuovere la carta e i legumi e cuocere altri 10 minuti.
Estrarre dal forno e lasciar raffreddare.
Lavare le fragole con il picciolo e asciugarle su carta assorbente.
Tagliarle orizzontalmente e rimuovere le foglie.
Bagnare ora la frolla nella parte centrale, ma soprattutto sui bordi, con il limoncello
e riempirla con la crema Chantilly preparata.
Disporre le fragole e i pistacchi decorando a piacere e cospargere con la meringa sbriciolata.
Spruzzare con la gelatina Fabbri e conservare in frigo.

N.B. Con gli albumi avanzati potete realizzare in casa la meringa per la decorazione. 
A questo proposito vi invito a guardare questo video in cui la nostra Sonia vi insegna come prepararle.




Con questa ricetta partecipo al contest di Stefania






3 commenti:

  1. Sbavo! Ed è pure ora di merenda! Perché non abitiamo vicine???
    Mi piace tutto l'abbinamento, i pistacchi e le mandorle, così come la crema chantilly e le fragole! Una signora torta, davvero! <3

    RispondiElimina
  2. oh mamma! è spettacolare! fresca, goduriosa, bellissima....grazie di tutto, anche della citazione, love!

    RispondiElimina
  3. Che delizia! Una torta paradisiaca.... se esiste il paradiso sicuramente include queta torta nel menu! ;-)

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...