13 ott 2014

Norwegian Wood ex Tokyo Blues





Assolutamente meraviglioso!
E' il primo libro che leggo di questo scrittore e devo dire che il suo stile, scorrevole, pregno di 
metafore e vibrante di  capacità descrittiva , mi ha affascinata non poco.
La storia è, se vogliamo triste di base ma io ci ho visto una luminosa e incoraggiante 
luce alla fine del tunnel.
Tenendo presente quanto il Suicidio sia diffuso fra gli adolescenti nipponici e quanto la Morte sia concepita in maniera diversa in Giappone da quello che è invece il nostro modo di pensarla, Murakami ha a mio avviso
saputo affrontare l'argomento rendendolo realistico e credibile ma mai deprimente.
Rispetto ad altri romanzi di scrittori giapponesi letti anni fa 
(un esempio su tutti la Yoshimoto), il fondo e il finale di questa storia
lasciano un senso di ottimismo e di coraggio necessario a oltrepassare la soglia che separa
l'adolescenza e la prima giovinezza dal mondo adulto.
Murakami dà vita a personaggi incredibili, che si possono amare quasi fino ad avere la sensazione 
di averli incontrati davvero: il protagonista, per molte pagine ci darà l'impressione di non avere una sua personalità e di lasciarsi molto trasportare dai coetanei che lo circondano ma rivendicherà il suo IO indiscutibilmente; l'eterea, bellissima  e tormentata Naoko lascerà in noi una traccia di dolcezza e disperazione indelebile; 
Reiko, tanto saggia quanto fragilmente forte, sarà un esempio di rinascita e speranza; 
Midori, in assoluto il mio personaggio preferito, si fa amare dal suo ingresso in scena e resta il
modello perfetto da seguire per affrontare la vita con il giusto spirito di adorabile follia.
Insomma l'avrete capito: lettura consigliatissima!!!

Ecco uno dei passi che mi è piaciuto di più...
"Cerca di pensare che la vita è una scatola di biscotti.
Hai presente quelle scatole di latta con i biscotti assortiti?
Ci sono sempre quelli che ti piacciono e quelli che no.
Quando cominci a prendere subito tutti quelli buoni, poi rimangono solo quelli che non ti piacciono.
E' quello che penso sempre io nei momenti di crisi.
Meglio che mi tolgo questi cattivi di mezzo, Poi andrà tutto bene..."

DESCRIZIONE
Uno dei più clamorosi successi letterari giapponesi di tutti i tempi è anche il libro più intimo, introspettivo di Murakami, che qui si stacca dalle atmosfere oniriche e surreali che lo hanno reso famoso, per esplorare il mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Norwegian Wood è anche un grande romanzo sull'adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli "altri" per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi. Come il giovane Holden, Toru è continuamente assalito dal dubbio di aver sbagliato o poter sbagliare nelle sue scelte di vita e di amore, ma è anche guidato da un ostinato e personale senso della morale e da un'istintiva avversione per tutto ciò che sa di finto e costruito. Diviso tra due ragazze, Naoko e Midori, che lo attirano entrambe con forza irresistibile, Toru non può fare altro che decidere. O aspettare che la vita (e la morte) decidano per lui.

2 commenti:

  1. Anche a noi questo libro ha fatto compagnia, Federica è una super fan di Murakami!! ;-) Ci piace come lo racconti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho letto solo questo...che dite continuo?

      Elimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...