05 dic 2014

Pancarrè al nero di seppia senza glutine



Natale si avvicina e allora cominciamo a pensare a come rendere indimenticabile
il nostro cenone della Vigilia?
Pesce indubbiamente ma...come lo accompagniamo il nostro antipasto?
La mia proposta di oggi è un pane in cassetta un po' particolare.
Non pensiate che il gusto sia troppo stravolto perché il nero di seppia
non cambia molto il sapore del pane quanto piuttosto la consistenza.
Lo spunto viene da un Ricettario Bimby "Natale con Bimby" ma la ricetta originale
era decisamente piena di glutine con tanta tanta Manitoba.
Così ho utilizzato la ricetta del Pan Bauletto che faccio sempre 
 aggiungendo solo il nero di seppia.

Ingredienti
195 gr di Mix B
125 gr di Glutafin bianca
94 gr di Conad 
18 gr di zucchero
8 gr di sale
50 gr di burro morbido
200 gr di acqua
150 gr di latte 
5 gr di lievito di birra
1 vescichetta fresca di nero di seppia 
oppure una fiala (io ho usato questa)

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida.
Nella ciotola del Kenwood disporre tutti gli ingredienti tranne il sale.
Cominciare ad impastare, versare l'acqua con il lievito e infine aggiungere il sale.
Lavorare a vel. 1 per circa 10 minuti quindi trasferire in uno stampo da plumcake 
rivestito di carta da forno e coprire con pellicola trasparente.
Mettere lo stampo nel forno spento, sul secondo gradino a partire dal basso.
Lasciar lievitare per due ore esatte.
Senza estrarre lo stampo dal forno ma rimuovendo la pellicola, 
accendere il forno a 140° funzione statica e cuocere per mezz'ora.
Trascorso questo tempo, portare la temperatura a 175° e continuare la cottura 
per altri 30 minuti. 
Estrarre dal forno lo stampo e sollevare il pane con la carta forno adagiandolo
su una gratella fino a completo raffreddamento.

Con questa ricetta partecipo al Gluten Free (Fri)day!




8 commenti:

  1. questa sì che è una raffinatezza! da riproporre sulla tavola di natale, assolutamente!
    bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  2. Qualche anno fa ho fatto i panini al nero di seppia e furono quelli che mi fecero guadagnare l'appellativo di FornoStar da mio figlio! :D
    Adesso anche tu sei una Forno star :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Stefania sei tu l' unica inimitabile Fornostar ;)

      Elimina
  3. ma dai!! ma da dove te la sei tirata fuori sta ricetta? mooooolto originale! da figurone assicurato! bacioni

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...