23 set 2016

Finta Pinsa romana con bresaola, rucola e stracchino


Non me ne vogliano i veri "pinsaioli" perché in questa mia versione
di Pinsa senza glutine non ho seguito la ricetta originale.
In realtà io avevo intenzione di fare una focaccia con il sapore della pizza
che potesse essere farcita e durante la lavorazione mi è venuto
in mente di darle la forma della "Pinsa".
Lo sapete tutti cos'è la Pinsa Romana?
E' l'antenata della Pizza, che risale appunto all'epoca degli Antichi Romani
i quali utilizzavano cereali quali miglio, orzo, riso, farro e anche ovviamente
il nostro nemico numero uno: il frumento!
Il nome di Pinsa viene infatti dal termine latino "pinsere" stendere, allungare
Le caratteristiche di questo prodotto sono la digeribilità data la lunghissima 
lievitazione e la altissima idratazione che consentono quindi un 
utilizzo minimo di lievito, la sofficità dell'interno che si contrappone
al bordo croccante e la forma stessa, solitamente ovale.
Attenzione però ai soliti  imbroglioni , che magari vi spacceranno
una pizza ovale per una Pinsa, con le relative differenze di costo!

Presto proverò a fare una VERAPINSASENZAGLUTINE
ma per ora vi propongo questa che, al di là del nome,
è semplicemente deliziosa!



Ingredienti
280 gr di farina per Pane di Fabio Iobbi
(potete acquistarla qui e qui)
250 ml di acqua
5 gr di lievito di birra fresco
25 ml di olio extravegine d'oliva
5 gr di sale

Sciogliere il lievito nell'acqua e lasciar agire 5 minuti.
Disporre la farina nella ciotola del Kenwood e con il braccio impastatore
cominciare a lavorare aggiungendo l'acqua a filo.
Una volta assorbita, unire l'olio e il sale e lavorare a media velocità
per circa 10 minuti.
Mettere l'impasto a lievitare in una ciotola coperta per circa due ore e mezzo
Riprendere l'impasto e lavorarlo su un piano leggermente infarinato.
Ungere di olio una teglia da forno e stendervi l'impasto (non troppo sottile)
con le mani leggermente unte, dandogli una forma ovale.
Coprire con un canovaccio e lasciar lievitare fino a quando il vostro
forno non avrà raggiunto la temperatura di 220°
Spennellare la pinsa con un po' di olio e infornare per circa 15/20 minuti
(dipende dal vostro forno, controllate la superficie a vista!)
Farcitela a piacere con stracchino rucola e bresaola e
gustatela con una ottima Birra Daura senza glutine!




Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...