02 set 2016

Pasta Rummo senza glutine alla ricotta, fiori di zucca e pistacchio


Quando mi è stato proposto di provare la Pasta Rummo senza glutine ho pensato “certo che si, sarà l’ennesima pasta di marca con il solito sapore e la solita consistenza”. Poi però, mi arriva a casa questa scatola e appena la apro e prendo in mano una confezione capisco all'istante che il “solito” non era poi tanto solito.Intanto il packaging è rassicurante con i suoi colori pastello e la sua scritta che tanto ricorda la versione con il glutine ma che si distingue per il colore e per la spiga sbarrata (oltre ovviamente che per la magica dicitura!). Poi…ho guardato in faccia la pasta e i miei occhi si sono illuminati. Ruvida come piace a me, il colore perfetto (né bianchiccia né giallissima) e dunque non mi è rimasto che provarla!Ovviamente le aspettative non sono state deluse, posso asserire che la Pasta Rummo senza glutine è la migliore che io abbia mai mangiato fino ad ora.


Vi lascio una ricetta semplice e con un condimento che lascia assaporare tutto il valore di questa pasta, la sua consistenza e la sua tenuta in cottura.
Buona cucina e buon #GFFD!



Ingredienti (per 5 persone)
1 confezione di penne Rummo
200 gr di ricotta freschissima di bufala
5 pomodori secchi conditi
1 cipollotto (2 se piccoli)
5 fiori di zucca
2 cucchiai di pistacchio tritato
olio extravergine di oliva
sale nero

Preparazione semplicissima.
Portare ad ebollizione l’acqua per la cottura della pasta.
Aggiungere un cucchiaio di olio, una macinata di sale fino e mescolare senza variarne la consistenza.
In una padella antiaderente scaldare due cucchiai di olio e soffriggervi il cipollotto 
affettato a velo aggiungendo un cucchiaio di acqua per non farlo bruciare. 
Una volta che il cipollotto sarà tenero e dorato aggiungere i pomodori secchi tagliati a filetti. Spegnere la fiamma e coprire.
Quando la pasta sarà cotta, scolarla e versarla nella padella mantecando 
con qualche cucchiaio di acqua di cottura. 
Distribuire nei piatti completando con la ricotta a fiocchetti, il pistacchio tritato e il sale nero.


Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...