18 set 2017

Crostatine senza glutine e senza cottura con crema Tiramisu



Oggi vi propongo un dolcetto che non comporta cottura, perché anche se ormai
il caldo è passato e non ci fa più paura accendere il forno,
la comodità di una preparazione a freddo resta invariata.
La crema è la stessa di questa ricetta e da quando l'ho provata non la lascio più!
Grazie ai biscotti Petit di Schär poi il risultato è garantito
La quantità di crema è superiore alla necessità del numero di crostatine indicato
ma potete raddoppiare le dosi delle crostate (magari facendone una unica) oppure
seguire i suggerimenti che vi do a fine post 
Andiamo dunque in cucina

Ingredienti
per 8 crostatine da cm. di diametro
Per le basi
200 gr di Biscotti Petit Schär
80 gr di burro fuso
Per la crema Tiramisu
500 gr di mascarpone
250 gr di zucchero
3 uova intere
3 tuorli
30 gr di acqua
250 ml di panna fresca
10 tazze di caffè amaro
1 cucchiaino di pasta di vaniglia (io Rebecchi)
5 gr di colla di pesce senza glutine
Per decorare
8 cucchiai abbondanti di Crema di nocciole senza glutine
(io ho usato la Pernigotti)
Cacao amaro senza glutine
Riccioli di cioccolato senza glutine

Tritare i biscotti in un mixer e unirvi il burro fuso
Mescolare e disporre il composto negli stampi da crostatine pressando 
con un cucchiaio quindi riporre in frigorifero per almeno 4 ore.
Preparare la crema Tiramisu pastorizzata
Mettere a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce.
In un pentolino dal fondo spesso disporre le uova e i tuorli leggermente sbattuti con lo zucchero e l’acqua e a fiamma bassissima mescolare con una spatola portando ad una temperatura di 83° (è necessario avere un termometro, facilmente acquistabile online).
Versare tutto in planetaria e unire la gelatina strizzata. 
Montare la frusta a filo e lavorare alla massima velocità fino a completo 
raffreddamento (serviranno circa 30 minuti).
Intanto in una ciotola, mettere il mascarpone, la panna liquida e la vaniglia e 
montare con delle fruste elettriche fino a quando il composto non sarà ben gonfio. 
Riporre in frigorifero.
Quando la montata di uova e zucchero sarà spumosa e fredda fermare la planetaria 
e raccogliere eventuali residui di uovo dal fondo della ciotola 
lavorando ancora per circa 1 minuto. 
A questo punto versare il composto di panna e mascarpone nelle uova 
ma poco per volta e delicatamente per non sgonfiare la montata. 
Continuando a lavorare a velocità bassa incorporare tutto il mascarpone.
Riprendere le basi delle crostatine e delicatamente estrarle dalla forma
rigirandole sul palmo della mano.
Per farcire basterà spalmare il fondo con la crema di nocciole, poi versarvi
due cucchiai di crema e infine completare con cacao e riccioli di cioccolato.



Se dovesse avanzarvi della crema potete conservarla in frigorifero ben coperta,
fino a 5 giorni poiché le uova sono pastorizzate.
Potete inoltre prendere dei Savoiardi Schär e comporre un delizioso tiramisu






2 commenti:

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...