19 gen 2018

Pizza napoletana senza glutine senza amido di frumento e senza lattosio


 Avete presente quelle ricette vecchie e dimenticate, che sono lì da una vita
e che non avete mai preso in considerazione?
Beh, oggi vi parlerò proprio di una storia così
In realtà io la mia pizza perfetta ce l'avevo e ce l'ho avuta ed era questa ma anche
questa, una evoluzione della Pizza di Felix in cui spesso utilizzavo solo
Conad e Glutafin entrambe con amido di frumento deglutinato.
Ed è proprio qui che nasce il mio problema e la necessità di sperimentare
nuovi impasti con farine senza amido di frumento perché, almeno per ora,
il mio intestino mi ha fatto intendere di non sopportarlo più!
Ecco quindi nuovi personali esperimenti, tentativi, insuccessi completi e altri
a metà che intanto sto sperimentando e che una volta funzionanti vi proporrò.
Ma la ricetta di oggi è di quelle che vale la pena provare perché è già perfetta.
Non trovate?
 
Pizza Margherita

 Del resto la ricetta è di Marco Scaglione mica Micio micio -bau bau!
Era su un vecchio ricettario Nutrifree e non l'avevo mai provata prima.
Per fortuna che l'ho fatto! Ho solo modificato le modalità di lievitazione, 
variato un po' le dosi e aggiunto il grano saraceno e un grammo di xantano.
Impasto dunque senza glutine, senza amido di frumento e senza latte.
Cotta su pietra refrattaria senza quindi aggiunta di olio ... si è gonfiata in maniera
sublime rimanendo bassa e croccante nel centro e soffice e alta sui bordi.


Ecco la ricetta per 5 persone
Ingredienti
Per la base
600 gr di Mix per pane Nutrifree
120 gr di farina di riso finissima Nutrifree
30 gr di farina di grano saraceno Nutrifree
1 gr di xantano
600 ml di acqua leggermente tiepida
25 gr di lievito di birra fresco
45 ml di olio
13 gr di sale fino
 Per farcire
Usate gli ingredienti che preferite ma tutti a crudo!

Sciogliere il lievito nell'acqua prevista e lasciare agire
(non aggiungere zucchero poiché è già presente del Mix Nutrifree)
Nella planetaria versate le farine, lo xantano e montare il gancio impastatore
Versare l'acqua con il lievito gradatamente mentre si lavora a velocità bassa.
Una volta incorporato tutto il liquido, unire l'olio a filo (sempre lavorando)
e infine il sale. Continuare a impastare per circa 5 minuti a media velocità.
Coprire la ciotola con un canovaccio pulito e mettere in lievitazione in un
luogo riparato da correnti d'aria.
Dopo circa 1 ora e mezza riprendere l'impasto e lavorarlo molto delicatamente
su un piano leggermente infarinato con farina di riso (non finissima).
Dividere l'impasto in 8/9 palline e lasciarle lievitare ancora per 45 minuti
coperte dallo stesso canovaccio. 
Accendere il forno a 250° per pizza e porre la pietra refrattaria sul fondo del forno.
Intanto preparare il condimento prescelto: la Margherita è fatta con salsa di pomodoro
fatta in casa e condita con olio Extravergine di oliva, sale e origano. 
La mozzarella è un bocconcino vaccino aggiunto dopo 5 minuti dall'inizio della cottura.
Le pizze al prosciutto cotto hanno la mozzarella di base, le patate grattugiate e 
salate, il prosciutto cotto e la provola affumicata; tutto insieme in forno.
Le pizze con la cipolla di Tropea hanno anche le patate grattugiate e il tonno sott'olio
Prendere ogni pallina e appiattirla CON LE MANI dal centro verso l'esterno
Condire a piacere e infornarne 2 o 3 per volta sulla pietra rovente
Riprendere tramite pala per pizza e lasciar intiepidire su una gratella per
evitare la condensa. Gustare ancora calde!!!

Pizza con prosciutto cotto e patate

Pizza con tonno, patate grattugiate e cipolla di Tropea



Pizza bianca


 Buon GFFD a tutti voi!



Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...