07 set 2011

La Mimosa condivisa



E' tempo di plagio, di citazioni legali, di remake illegali e tutto ciò decreta la morte della Fantasia.
Come per ogni momento che caratterizza la nostra spettacolare frenetica vita, mettiamo da parte i sentimenti e i valori veri per far spazio, quel poco che abbiamo, alla fretta, alla velocità e alla poca riflessione. Mordi e fuggi, Cotto e mangiato, Fast Food e Vado di Fretta sono gli unici motti di questa nostra generazione malata di stress. Ma, mi chiedo, perché avere un blog di ricette se si deve copiarle dagli altri facendole sembrare proprie? Non prende tempo anche questo? Qual è lo scopo vero di avere un blog?
Io, ho il mio personale parere e con la ricetta di oggi voglio farlo chiaro per tutte quelle persone che pensano di essere furbe scopiazzando e sostituendo ingredienti per "trasformare" le idee di qualcun altro. Io cito perfino le riviste da cui prendo le ricette perché qualcuno deve averci perso del tempo e io non devo far altro che essergliene grato visto che mi ha dato modo di arricchirmi. Ma perché questo bisogno non è sentito da tutti? Chiediamo rispetto e poi non ne diamo? E poi, alla fin fine, quale beneficio ne traiamo ad essere disonesti innanzitutto con noi stessi?
Il bellissimo blog della Gaia Celiaca, mi aveva catturato con la sua Mimosa per la festa della donna e aspettavo l'occasione per provarla con la stessa crema Montersina e il favoloso Pan di Spagna che già ho utilizzato in altre occasioni. Questa torta mi è stata ordinata nella variante al cioccolato e, pur non avendo potuto assaggiarne una fetta perché non era per me, ho "rubato" un po' qua e un po' là e vi assicuro che è letteralmente D I V I N A . 
Grazie Gaia per avermela fatta scoprire, è questo il senso di condividere un blog di cucina :)

La ricetta del Pan di Spagna la trovate anche qui, quella della crema la trovate da Gaia e vi mostro il procedimento per chi di Mimose non fosse troppo pratico :)


Preparare il Pan di Spagna e, una volta freddo tagliarlo a metà lasciando la parte inferiore 
leggermente più alta di quella superiore
Svuotare la calotta inferiore il più possibile nel centro lasciando più alti i bordi

Disporre nel centro svuotato la crema preparata a formare una cupola
Sbriciolare 50 gr di cioccolato fondente e aggiungerlo sopra alla crema


Coprire con il disco superiore

Spalmare altra crema e coprire con le briciole di Pan di Spagna. 
Completare con altro cioccolato a scaglie.


14 commenti:

  1. SSSLLUUURPPPPPP!!!!!!!!!!!!!!!! Che goduria!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. oh mamma sono appena tornata e mi state facendo un sacco di coccole! sono veramente commossa.

    buonissima anche la versione con le scaglie di cioccolato, te la copierò ;-)

    p.s. quando a pan di spagna, quest'estate ne ho provata un'altra versione che mi ha dato grandi soddisfazioni. quanto prima, la pubblicherò così possiamo fare dei confronti :-)

    RispondiElimina
  3. p.s. il link al mio post non funziona, quello giusto finisce con "html" e non con "htm" come hai scritto tu :-)))

    RispondiElimina
  4. Complimentoni!!!!!
    questa torta è proprio bellissima....:-P

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze, grazie a tutte!
    @Gaia...ho corretto ;)

    RispondiElimina
  6. Complimenti Anna Lisa, ti è venuta una meraviglia, bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  7. la trovo fantastica! sei stata proprio brava :) per tutto il resto sono d'accordissimo e spero che nessuno più citi i blog in cui sono presenti le ricette copiate, non facciamo aumentare la visibilità :))

    RispondiElimina
  8. Complimentissi! Mi piace tantissimo questa torta! Brava!

    RispondiElimina
  9. ce la mettiamo tutta e complimenti per come hai costruito il dolce e spiegato la condivisione del sapere bloghhiano. E' un piacere leggere questo post! ne mangerei un pezzetto anche io rubandolo qua e là. e augurissimi.

    RispondiElimina
  10. non l'ho mai fatta :D è troppo bella!complimenti!

    RispondiElimina
  11. sei uova! non ce la faremo mai, ma se mai un giorno potessimo, tornerò e la copierò e la farò!!!!
    Splendida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mannaggia alle uova! Ma sai, per dolci come questi è un vero problema farne a meno :(
      Grazie della visita!

      Elimina
  12. E già che c'ero ho sbirciato anche il link alla tua vecchia mimosa. Bella e buona anche questa tradizionale. Un super + anche a Gaia!!

    RispondiElimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...