1 mar 2013

Spätzle senza glutine e qualche amara riflessione




Chi mi conosce un po' si sarà stupito del fatto che la mia ultima ricetta è stata pubblicata lunedì e soprattutto del fatto che io non sia passata da nessun blog a commentare con l'entusiasmo che mi contraddistingue.
Il fatto è che da lunedì questo entusiasmo latita.
Di solito il mio blog è riservato solo alla cucina; non ho mai parlato di problemi personali, guai e dispiaceri, politica o attualità. Questo è un blog di cucina, di cucina senza glutine!
In questi giorni però, dopo i risultati delle elezioni, non posso che essere amareggiata e delusa da un atteggiamento generale che credevo fosse la volta buona di cambiare.
E non perché si debba essere esperti di politica per farlo, ma solo perché questo è un momento storico fondamentale per tutti. E quando dico tutti, intendo chi è felice e chi è preoccupato, chi lavora e chi sta a casa, chi cucina e chi mangia, chi è genitore e chi è single.
Mi sa che non tutti si son posto la questione in questo modo.
Peccato!
Abbiamo sprecato una buona chance ma che dire...
Torno a cucinare? A postare allegramente ricette?
E' questo che sappiamo fare meglio?
Spero che questo Paese cresca, cresca nelle responsabilità per il bene comune
(e questo è un concetto che in Italia è abbastanza sconosciuto).

E da buona terrona, vi propongo oggi una buonissima ricetta del Nord,
di quel Nord che amo e che vorrei contraccambiasse per sentire finalmente 
che questo stivale altro non è che una Nazione unica, intera da su a giù!!!

Gli Spätzle (letteralmente passero dal dialetto svevo) sono dei piccoli gnocchetti che possono essere preparati con sola farina, acqua e uova o con l'aggiunta di erbette.
A volte l'acqua viene sostituita dalla birra ma quella che vi propongo io è la ricetta base, la più semplice. E' piatto che nasce nella Germania meridionale per poi diffondersi in Tirolo, Svizzera e quindi anche il Alto Adige che è proprio dove io ho acquistato, la scorsa estate, l'apposita macchinetta.
Li ho provati una prima volta con le farine dell'Altro Gusto ma mi hanno assorbito talmente
tanta acqua che ho dovuto troppo modificare le dosi di base.
Con le farine naturali sono venuti assolutamente perfetti!
Ottimi in brodo di carne o pollo (come i miei qui su) ma deliziosi anche con panna e speck 
come questi qui giù ;)




Ingredienti (per 4/5 persone)

4 uova
mezzo cucchiaino di sale
130/140 gr di acqua tiepida (dipende dalla farina che usate)

Li ho preparati con il Bimby ed è stato facilissimo.
In mancanza potete usare un'impastatrice o semplicemente le mani!

Nel boccale farina e uova 1 min. vel.Spiga e 1 min. vel.5
Con le lame a vel.3 lasciar cadere l'acqua poco per volta fino ad ottenere una pastella
appiccicosa (non deve né essere liquida come quella per le crêpes né solida come la pasta all'uovo).
Il risultato è questo


Lasciar riposare l'impasto per almeno 30 minuti.
Procedere quindi alla cottura in brodo o acqua in base alla preparazione prevista


Buon weekend e buone intenzioni a tutti!


6 commenti:

  1. e cara, questa è l'italia...un meraviglioso paese che ha perso fiducia in tutto, peccato si, perchè sono stata all'estero poche volte ma mi sono bastate per capire ancora di più quanto il nostro paese sia favoloso, per gente, arte cultura, storia, è un momento triste e a volte mi fa paura il declino che stiamo affrontando, mi auguro che chi ci rappresenti lo sappia fare per l'interesse nostro...italiano...e per italia intendo un insieme di regioni che dal nord al sud hanno contribuito alla storia di questo paese, ho vissuto perfettamente metà della mia vita al sud e l'altra metà al nord..sono nata in un isola italiana e non ci ho mai vissuto e se mi chiedono di dove sei...a maggior ragione con orgoglio rispondo...di un po tutta italia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah! Di natura sono ottimista...ma in queste condizioni è davvero difficile :(

      Elimina
  2. eh già...che dire? hai ragione, ma siamo rimaste che andavamo in Svizzera no? ;-) non ti amareggiare, nel nostro piccolissimo ahimè non ci rimane che gestire bene la nostra casa e la nostra famiglia, non abbiamo putroppo i mezzi materiali per fare altro, se non nelle urne, almeno io mi sento così. Passando alla ricetta, ho la ricetta dello spatzle alla barabietola da anni ma mi manca il coraggio di farli, anche perchè non ho l'aggeggio e non so se si possono fare con lo schiacciapatate...tu che dici? panna e speck...grassssiiee, bacioni e buon we :-X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sonia sai che ci sto ripensando alla Svizzera in questi giorni???
      Mando mio fratello in avanscoperta visto che sta a Milano (che disastro!!) e poi vediamo.
      Credo che con lo schiacciapatate non vengano un granché perché l'impasto è molliccio, si spiaccicherebbero :)
      Lo trovi anche online mi sa l'attrezzino.
      Bacioni

      Elimina
  3. Ma hai visto che risultati in Puglia? E pensare che tutti quelli con cui parlavo erano per il rinnovo...evidentemente per il rinnovo del voto a chi pensa solo ai propri interessi e si aggiusta le leggi a piacimento! Fessa io che non avevo intuito...
    Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lascia perdere!
      La delusione maggiore infatti mi viene proprio dal Sud :(
      Un bacio carissima!

      Elimina

Ciao! Aspetto il tuo commento...torna a ricontrollare la mia risposta :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...